Somma Vesuviana, Allocca: “Troppa improvvisazione per il Natale. Così non va”

"Se non fosse stato per la buona volontà di associazioni, cittadini e commercianti, il Natale in città sarebbe stato tristissimo"

453

“Sia gli eventi che gli addobbi per il Natale a Somma Vesuviana organizzati dall’amministrazione comunale seguono un solo criterio: l’improvvisazione. Se non fosse stato per la buona volontà di associazioni, cittadini e commercianti, il Natale in città sarebbe stato tristissimo: Somma Vesuviana merita di più”. Così Celeste Allocca, consigliere comunale di minoranza e già candidato sindaco a Somma Vesuviana commenta le attività per le feste natalizie organizzate dall’amministrazione comunale

“Siamo al 13 dicembre e non si vedono in giro luci e addobbi, le poche manifestazioni non nascono da idee del Comune ma da associazioni e cittadini. Ciò vuol dire che non c’è stata programmazione: si tenta di correre ai ripari con iniziative last minute, ma la verità è che scontiamo un grave ritardo anche rispetto ai Comuni limitrofi”, aggiunge Allocca, che propone: “Se la maggioranza si chiudesse meno a riccio e si aprisse al dialogo, forse errori del genere si potrebbero evitare. Il prezzo più alto di questo stato di cose lo stanno pagando i cittadini”.