Nascondeva in auto un revolver e numerose cartucce. Arrestato 36enne napoletano

Durante la perquisizione svolta all’interno della vettura i poliziotti hanno rinvenuto, nascosta in un’intercapedine tra i due sedili, una pistola revolver, calibro 357, con matricola abrasa

0
280

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Andrea D’Aniello, napoletano di 36 anni, responsabile dei reati di detenzione e porto di arma clandestina e ricettazione.

I poliziotti, mentre stavano percorrendo via Padre Ludovico da Casoria, sono stati attirati dall’atteggiamento sospettoso di alcune persone ferme che stavano parlando tra loro, e tra questi D’Aniello, che, sceso da una vettura Renault Twingo, appariva molto nervoso.

Durante il controllo le tre persone si mostravano da subito insofferenti, e questo ha aumentato ancora di più la convinzione da parte degli agenti che gli stessi avessero qualcosa da nascondere.

Infatti, dopo aver accertato che i tre soggetti annoverano numerosi precedenti di polizia, durante la perquisizione svolta all’interno della vettura i poliziotti hanno rinvenuto, nascosta in un’intercapedine tra i due sedili, una pistola revolver, calibro 357, con matricola abrasa, fornita con 5 cartucce e 2 scatoli contenenti 63 cartucce dello stesso calibro.

Andrea D’aniello è stato arrestato e condotto preso la casa circondariale di Poggioreale.