Torre Annunziata, una lite sfocia in sparatoria: gambizzate due persone

L'aggressione nella pescheria 'O Vangelista, a finire sotto i colpi dell'aggressore un dipendente dell'esercizio commerciale e un finanziere libero dal servizio.

1127

Erano circa le 20,00 di questa sera, domenica 30 dicembre, quando sono stati esplosi due colpi di pistola in via Roma a Torre Annunziata. L’episodio nella nota pescheria torrese ‘O Vangelista, di fronte al mercato ortofrutticolo di Torre Annunziata.

Alla base dell’aggressione finita nel sangue, con due feriti non in pericolo di vita, sembrerebbe ci sia stato un litigio per futili motivi, forse legati alla viabilità.

Secondo una prima ricostruzione, un uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, è entrato all’interno della pescheria cercando il proprietario, innescando una colluttazione con alcune persone presenti. A provare a fermarlo, infatti, intervenivano un brigadiere della Guardia di Finanza fuori servizio e un dipendente della pescheria, ma proprio contro di loro l’uomo esplodeva i due colpi di pistola che raggiungevano i due malcapitati alle gambe.

Pronti i soccorsi che vedevano le due vittime trasportate all’ospedale di Boscotrecase. Riscontrata per entrambi la frattura di una tibia. I due feriti sono comunque stati ricoverati nel nosocomio boschese per un intervento chirurgico che verrà effettuato nei prossimi giorni.

Sul posto gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata, guidati dal dirigente Claudio De Salvo, i carabinieri della Compagnia locale oltre agli uomini della polizia municipale. Le forze dell’ordine, oltre ad  effettuare i rilievi del caso per avviare le indagini sull’accaduto, confidano molto su quanto potranno ricavare dalle videocamere di sorveglianza comunali e private presenti in zona.