Mariasole Di Maio e ‘Il diario di Carmela’

L’interpretazione della Di Maio è da attrice consumata. Da non perdere

0
1098

La giovane attrice di Torre Annunziata, Mariasole Di Maio, continua la sua ascesa nell’affollato mondo del cinema italiano.


Dopo essere stata protagonista in passato di fiction cinematografiche come ‘La nuova squadra Spaccanapoli’ ed aver prestato il suo volto per diversi spot pubblicitari – San Bitter, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Enrico Coveri, Italian Location, Gaialuna, Original Marines – Mariasole Di Maio è interprete e protagonista del film ‘Il diario di Carmela’ un lungometraggio del regista napoletano Enzo Caiazzo, che ha esordito al Festival del Piccolo Grande Cinema di Milano nella sezione

Rivelazioni, e che porta sul grande schermo la periferia di Napoli.

La pellicola racconta, attraverso la storia di Carmela Esposito – interpretata da Mariasole di Maio – cresciuta nell’hinterland partenopeo tra lo spaccio di droga e l’assenza del padre in carcere, una realtà difficile e crudele, in cui l’esistenza di molti ragazzi appare già segnata e destinata all’oblio di una vita al limite.

La storia è quindi una fotografia di ciò che sta accadendo nella realtà: la cinepresa affonda il suo occhio nella giornata di una ragazza di periferia e descrive il susseguirsi degli eventi che la condurranno ad un inevitabile cambiamento interiore e dove l’unico testimone delle sue emozioni è un diario,

il confidente segreto che custodirà sogni ed angosce.

L’interpretazione della Di Maio è da attrice consumata. Da non perdere.

Enzo Iandolo