Pompei: ladri nella scuola di piazza Schettini. Rubati computer e tablet

Sul posto i Carabinieri coadiuvati dal reparto scientifico che stanno istruendo le indagini e raccogliendo possibili tracce

891

Brutta sorpresa questa mattina al Primo Circolo Didattico di Pompei. Alla riapertura della scuola dopo il fine settimana il personale di segreteria e i collaboratori, i primi a prendere servizio ogni mattina, si sono subito accorti che c’era qualcosa che non andava.

La scuola, in effetti, era stata oggetto di visita da parte di almeno quattro ladri (così sembrerebbero confermare le prime ricostruzioni) che forzando una dei finestroni a piano terra, ritrovata con il i blocco che la tiene chiusa forzato, e una volta dentro l’edificio avrebbero fatto man bassa di tutti i computer portatili e dei tablet in dotazione ad uffici e alle classi. Forzate anche le cassette blindate che nelle classi custodivano i pc dedicati alle lavagne multimediali Lim.

Sul posto i Carabinieri coadiuvati dal reparto scientifico hanno costatato quanto accaduto. I malviventi, si sospetta che il colpo sia avvenuto di giorno tra sabato e domenica, entrati dalla finestra, forse difettosa proprio per il fermo di sicurezza, si sono recati nelle classi e soprattutto negli uffici di segreteria, nei quali sono riusciti ad entrare, nonostante la porta blindata, segando le sbarre di ferro del lucernario che sovrasta la porta stessa.

A questo punto con un piede di porco hanno divelto le porti della cassaforte.