“L’Ufficio di Piano torni a Volla”. Viscovo: azione amministrativa imbarazzante

Il Comune di Volla che dovrebbe essere capofila, in realtà, non solo non detta le linee guida ma, nei fatti, fa gestire a Cercola

673

andrea viscovo“Continua ad essere imbarazzante l’azione amministrativa di Di Marzo & Co.” Afferma Andrea Viscovo, consigliere di opposizione ed ex sindaco di Volla. “Questa amministrazione ha dimostrato ampiamente – continua viscovo – di non riuscire a fronteggiare minimamente neanche le più piccole delle problematiche.
Le politiche sociali sono allo sbando e soprattutto alla mercè degli altri Comuni dell’Ambito”.


Il Comune di Volla che dovrebbe essere capofila, in realtà, non solo non detta le linee guida ma, nei fatti, fa gestire a Cercola l’Ufficio di Piano a cui è delegato il coordinamento.

Con una sterzata di orgoglio, ieri al Consiglio Comunale, i consiglieri di maggioranza hanno impegnato politicamente il primo cittadino a pretendere che il coordinamento dell’Ufficio di Piano torni a Volla come è sempre stato e come tutti i sindaci fino ad oggi hanno sempre preteso ed ottenuto.

Ora la palla passa a Di Marzo che dovrà portare al tavolo del coordinamento l’istanza della sua maggioranza.

“Ci vorrà il coraggio ed il pugno di ferro – ha concluso l’ex sindaco – che fino ad oggi sono mancate in tutte le situazioni a questa amministrazione. Mi auguro di sbagliare e spero che già al prossimo consiglio, i vollesi ricevano la notizia che l’Ufficio di Piano è nuovamente coordinamento da un funzionario della nostra città”.

Filippo Raiola