Castellammare, donna morta al San Leonardo. L’autopsia: cause ancora ignote

1005

Ancora da accertare le cause del decesso di Lucia Balzano, la giovane mamma di Torre del Greco ricoverata giovedì 31 gennaio all’ospedale San Leonardo di Castellammare e morta durante la notte. Nella mattinata di domenica 3 il medico legale ha effettuato l’esame autoptico che, stando ad alcune indiscrezioni, non ha fatto luce sulla vicenda. La donna appena dieci giorni prima aveva partorito in una clinica della sua città, giovedì la corsa in pronto soccorso con dolori lancinanti e il progressivo peggioramento delle sue condizioni fino al decesso.

È fuori pericolo, invece, il bambino. Trasferito in un primo momento al Santo Bono di Napoli, poi tenuto sott’osservazione al nosocomio stabiese, è stato affidato ai familiari della vittima. Nessuna conferma nemmeno circa la meningite, così come era stato ipotizzato in prima battuta. La stessa Asl Napoli 3 Sud, tramite una nota, ha dichiarato che durante il ricovero sono stati svolti anche gli accertamenti per sospetta sepsi infettiva, ma “non esiste una situazione di allarme o emergenza”. Priva di fondamento anche la notizia della garza lasciata dai medici nel ventre della donna al momento del parto. Una fake news in piena regola che da ore sta girando sui social. Soltanto l’esame istologico stabilirà la causa della morte di Lucia. Nel frattempo, il corpo è stato consegnato alla famiglia per la celebrazione dei funerali che si terranno oggi a Torre del Greco.

Sul caso la procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo d’inchiesta, affidato al sostituto procuratore Antonio Barba: omicidio colposo a carico di ignoti l’ipotesi di reato. Al momento, non ci sono nomi nel registro degli indagati.