Cercola, arrestata coppia con 34mila euro e un chilogrammo di cocaina

Nell'operazione condotta dagli agenti del Commissariato Portici-Ercolano, impegnato anche Kira, cane del reparto cinofili della Questura, che ha segnalato subito la presenza di stupefacenti all'interno della vettura fermata per controlli

0
631

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici Ercolano a seguito di una certosina indagine hanno arrestato Emanuele Varlese e Roberta Marotta, entrambi napoletani, rispettivamente di ventitré e ventun anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno bloccato il giovane alla guida di unra Fiat 500L in Corso Domenico Riccardi di Cercola.

Durante il controllo giungeva in appoggio una squadra della sezione cinofili della Questura con il cane “KIRA” che ha subito segnalato la presenza della sostanza stupefacente all’interno  dell’autovettura.

I poliziotti hanno così rinvenuto e sequestrato numerose dosi di cocaina custodite all’interno di un borsello che l’uomo aveva tentato di nascondere nel pianale dell’autovettura. Contestualmente i poliziotti hanno notato sopraggiungere un’altra autovettura, una Jeep Renegade, condotta dalla 21enne, la quale era intenta a compiere un giro di perlustrazione prima di imboccare Corso Riccardi.

Gli agenti hanno sottoposto a controllo anche l’autovettura della donna. All’interno del portabagagli vi erano degli indumenti riposti in un cesto e all’interno di alcuni giubbini, sono stati rinvenuti e sequestrati quattro involucri a loro volta rivestiti con sacchetti ripieni di caffè macinato. I quattro involucri, sottoposti a sequestro contenevano in totale circa 800 grammi di cocaina pura.

I due, alla richiesta dei poliziotti, dichiaravano di essere residenti a Napoli, zona San Giovanni a Teduccio ma, all’interno della borsetta dalla 21enne, i poliziotti, hanno trovato un mazzo di chiavi di un’abitazione di Pollena Trocchia al Corso Garibaldi.

Dalla perquisizione effettuata all’interno dell’appartamento, i poliziotti, hanno rinvenuto e sequestrato, due bilancini di precisione, tutto il materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e all’interno della cappa della cucina, numerose dosi di cocaina già confezionata e altra ancora da confezionare; dietro un mobile è stata scoperta una cassaforte all’interno della quale sono stati rinvenuti e sequestrati circa 34mila euro. I due sono stati arrestati e condotti in carcere.

In totale è stata sequestrata cocaina per un peso di poco inferiore al kilogrammo.