Torre Annunziata: “I Menecmi” di Plauto al Teatro S. Francesco

Un racconto scenico che ha ispirato diversi  grandi drammaturghi , tra cui Carlo Goldoni e William Shakespeare

0
353

Il 15 Marzo al Teatro S. Francesco di Torre Annunziata è di scena lo spettacolo “I Menecmi”  da Tito Maccio Plauto, per la regia di Enzo Varone (v. foto), il quale è anche protagonista ed ha, come compagni di scena Gennaro Morrone (altro protagonista), Pina Germanà, Tina Gesumaria,  Elena Fattorusso, Antonio Vitale, le musiche


 

sono di Liberato Santarpino;  l’organizzazione della messinscena è del Teatro dell’Osso, in collaborazione con “Aries Teatro ed  Eventi”.

Nelle sue commedie  Plauto, autore latino  crea tanti tipi particolari, come  padri avari, cortigiane venali, giovani sfaticati, ingordi parassiti, mogli gelose; il commediografo, nelle sue opere, come appunto ne “I Menecmi”, o  “Anfitrione“, “Casina”, “Cistellaria” e in tante altre, disegna figure di caratteristi, riferendosi un po’ anche  alla commedia greca, variando  gli eventi in  ambientazioni  romane .

La trama del lavoro racconta di due gemelli, separati da bambini, i quali si trovano a vivere, inconsapevolmente, nella stessa città, E’ lo scambio tra i due e la loro  somiglianza  da cui scaturiscono situazioni e momenti  divertenti. Un racconto scenico che ha ispirato diversi  grandi drammaturghi , tra cui Carlo Goldoni e William Shakespeare.

FEDERICO ORSINI