Pomigliano d’Arco: 36 milioni di euro falsi sequestrati

Sul luogo le fiamme gialle hanno anche sorpreso due uomini intenti a stampare banconote da 50 euro

0
297

Gli investigatori della Guardia di Finanza e il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno scoperto una stamperia clandestina nella zona industriale di Pomigliano d’Arco (nascosta in un immobile dove si lavorava carne) e rinvenuto trentasei milioni di euro falsi.

Sul luogo le fiamme gialle hanno anche sorpreso due uomini intenti a stampare banconote da 50 euro. La cartamoneta contraffatta è di pregevole fattura e messa in commercio avrebbe potuto ingannare chiunque,

dicono gli investigatori. I due falsari sono stati arrestati.