Il Napoli al San Paolo contro l’Udinese dopo la trasferta europea

Archiviato il passaggio ai quarti di Europa League, si torna a giocare in campionato

0
413

Dopo la sconfitta con però annessa qualificazione ai quarti di finale di Europa League, il Napoli torna con la testa al campionato. Domani alle 18 gli azzurri se la vedranno con l’Udinese per il ventottesimo turno di Serie A. Con la Juventus sempre più lontana ad ogni giornata (ora i punti di distacco sono 18), ora tocca guardarsi alle spalle: il Milan e l’Inter, terza e quarta in classifica, sono rispettivamente a -6 e -7. L’obiettivo diventa riuscire a mantenere la seconda posizione.


Per il match contro i friulani Ancelotti dovrà fare a meno di tre giocatori, infortunatisi sul campo del Salisburgo: Insigne, Chiriches e Diawara. Il capitano non è riuscito neanche a far parte dell’incontro, vista l’elongazione all’adduttore destro occorsa nel riscaldamento, mentre il difensore e il centrocampista hanno subito gli infortuni a gara in corso (distrazione muscolare per il primo, rottura dello scafoide per il secondo). Tre settimane di stop per Insigne e Chiriches, un mese e mezzo invece per Diawara.

Un ulteriore dubbio di formazione è dovuto all’influenza accusata da Fabian Ruiz nei giorni scorsi. Nel caso lo spagnolo (fresco di convocazione nella nazionale iberica) non dovesse farcela a partire titolare, al suo posto giocherebbe Verdi con il susseguente spostamento di Zielinski al centro al fianco di Allan, con ovviamente Callejon sulla destra. In difesa torneranno Koulibaly e Maksimovic, che hanno saltato la sfida di coppa per squalifica, con ai lati Malcuit e Ghoulam, e Meret tra i pali. In attacco, con Insigne fuori causa, agiranno Milik e Mertens. Ancelotti ha inserito tra i convocati anche i giovani della Primavera Gaetano (non nuovo alla convocazione in prima squadra) e Zedadka. Chissà che non ci sarà spazio per il loro esordio in Serie A.

Per l’Udinese problemi nella retroguardia: mister Nicola dovrà rinunciare allo squalificato Opoku e all’infortunato Nuytinck. Il terzetto di difesa sarà composto da De Maio, Troost-Ekong e Wilmot. In avanti giocheranno Pussetto e Lasagna, con De Paul arretrato a centrocampo e Okaka pronto ad entrare nel corso della partita.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik, Mertens. All. Ancelotti

Udinese (3-5-2): Musso; Wilmot, Troost-Ekong, De Maio; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna. All. Nicola

Salvatore Emmanuele Palumbo