Poggiomarino: spaccio e immigrazione clandestina, un arresto

Carabinieri effettuano servizio straordinario di controllo del territorio: in manette spacciatore; due decreti di espulsione per immigrazione clandestina; sequestrato un bar

527
I Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata coadiuvati da colleghi del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Napoli, del Nucleo Cinofili di Sarno e del
Reggimento Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.Tratto in arresto Iervolino Salvatore Tommaso, 41 anni, del luogo responsabile di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e di munizionamento clandestino.
Nel corso di perquisizione locale eseguita presso la sede di una agenzia immobiliare in via Turati gestita dal predetto i militari hanno rinvenuto e sequestrato all’interno di una cassaforte 1,9 kg di hashish suddivisi in 19 panetti, 60 grammi di marijuana in 6 confezioni e 4 cartucce calibro 9.
Una verifica igienico sanitaria ha portato al sequestro amministrativo di un bar in via Turati gestito da un 30enne del luogo cui vengono contestate violazioni a norme igienico sanitarie. L’ispezione del locale ha portato al sequestro di un
deposito seminterrato di derrate alimentari risultato privo di autorizzazioni sanitarie e di 10 kg. alimenti privi di indicazioni utili a garantire la tracciabilità.
Durante i numerosi posti di controllo effettuati in città, invece, sono state segnalate al Prefetto 4 persone trovate in possesso di modiche quantità di marijuana detenute per uso personale e 6 cittadini stranieri (ucraini e marocchini) risultati non in regola con le norme sulla immigrazione e per i quali è stato emesso decreto di espulsione.
Contestate 14 violazioni al codice della strada e ritirate 3 carte di circolazione, controllate 69 persone e 33 veicoli.
L’arrestato è stato tradotto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.