Bagnoli: dal Cipe 320 milioni per il triennio 2019-2021

L’assegnazione decretata dal Cipe consentirà di proseguire gli interventi di risanamento e recupero dell’ex area industriale di Napoli

415

Dal Cipe arrivano 320 milioni di euro per la bonifica di Bagnoli. Nella riunione tenutasi a Palazzo Chigi, ieri 4 aprile, l’organismo ha stanziato definitivamente le risorse per il triennio 2019-2021. L’ammontare dei fondi è in linea con il fabbisogno dichiarato

 

da Invitalia che, su incarico del Governo, è il soggetto attuatore del programma di rilancio di Bagnoli.

L’assegnazione decretata dal Cipe consentirà quindi di proseguire gli interventi di risanamento e recupero dell’ex area industriale di Napoli. Lo stanziamento per Bagnoli fa parte di un più ampio pacchetto di risorse destinate al Sud, pari a 541 milioni di euro.

L’intera somma è stata finanziata attraverso il Fondo di sviluppo e coesione su diversi capitoli: bonifiche, asili, sicurezza delle strade, filiera agricola e ricerca. “Si tratta di interventi di notevole importanza – ha dichiarato il ministro per il Sud, Barbara Lezzi – che in alcuni casi vanno a supportare gli enti locali in difficoltà, in altri consentono di dare una chiara programmazione per interventi di ampio respiro”.

Share