Anche i reperti di Stabia saranno al Museo Ermitage di San Pietroburgo

L’affresco “Nereide su pantera marina” e lo scaldaliquidi in bronzo, con rubinetto a testa di leone e tre cigni ad ali spiegate sui bordi, provengono da Villa Arianna

243

Anche i reperti di Stabia saranno in esposizione al Museo Ermitage di San Pietroburgo, dove dal prossimo 18 aprile prenderà il via la mostra “Dei, Uomini Eroi. Dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei”, promossa a seguito dell’accordo di collaborazione sottoscritto nel 2017 tra le due istituzioni campane e il museo russo con quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune.




L’affresco “Nereide su pantera marina” e lo scaldaliquidi in bronzo, con rubinetto a testa di leone e tre cigni ad ali spiegate sui bordi, provengono da Villa Arianna, una delle due meravigliose ville d’otium che compongono il complesso degli scavi di Stabia.




“Un segnale evidente della rilevanza del patrimonio storico e culturale di Castellammare nel mondo, un patrimonio rispetto al quale stiamo lavorando a importanti progetti di valorizzazione in sinergia con il Parco Archeologico di Pompei” afferma Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia.