Castellammare, individuato scavo abusivo: blitz della municipale

"Alla ditta responsabile del reato è stata ratificata una duplice infrazione, dal momento che all’assenza di autorizzazioni si è aggiunto anche il ripristino non conforme al regolamento vigente"

“Uno scavo abusivo è stato individuato nel corso dell’ennesima operazione congiunta dei tecnici comunali e della polizia municipale. L’attività di controllo e monitoraggio degli scavi e dei ripristini del manto stradale per l’allaccio dei sottoservizi ha consentito di scoprire uno scavo non autorizzato in via Napoli per l’allaccio della rete elettrica”. Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia.




“Alla ditta responsabile del reato è stata ratificata una duplice infrazione, dal momento che all’assenza di autorizzazioni si è aggiunto anche il ripristino non conforme al regolamento vigente. – prosegue il sindaco Cimmino – Ed altri ripristini non a regola d’arte sono stati individuati e sanzionati tra via Principe Amedeo, via Traversa Varo e via Schito.

Noi non ci fermeremo certamente qui. – conclude Cimmino – Continueremo a verificare la corretta esecuzione dei lavori sulla strada pubblica, lavori effettuati in molti casi senza alcun controllo e senza rispettare la normativa, ragion per cui tante strade cittadine risultano compromesse dalla presenza di rattoppi, per giunta fatti male. Continueremo a monitorare passo dopo passo i lavori pubblici in città. Abbiamo presentato un esposto in Procura nei mesi scorsi per chiedere di fare chiarezza in merito alla regolarità dei lavori di scavo sulle strade di Castellammare. E una cosa è certa: siamo e saremo intransigenti verso chi sbaglia”.