Napoli, sei match per salire sul podio dei punti in A

0
124

La spesa per le scommesse sportive online, uno dei giochi di Netbet, avrebbe totalizzato nei primi tre mesi dell’anno in corso, vale a dire il 2019, poco meno di 180 milioni di euro.

Impossibile suddividere questo dato per regioni o province. Operazione che, al contrario, è possibile fare con la spesa per le scommesse sportive in agenzia, attività che fra gennaio e marzo ha raggiunto quota 211,8 milioni di euro come fa sapere Agimeg, l’Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco.

La provincia italiana che si caratterizza per la spesa più alta è quella napoletana: 30,4 milioni di euro in 1.148 agenzie. Il doppio rispetto a quanto rilevato sul territorio romano, secondo con 16,7 milioni di euro, e tre volte tanto rispetto a quello milanese, terzo con 11 milioni di euro. Chissà quanto avrà influito su queste cifre la stagione di calcio che sta per terminare.  La prima, restando in casa nostra, con Ancelotti alla guida del Napoli.

Nel momento in cui scriviamo al termine del campionato mancano ancora sei turni: tre fra le mura di casa e tre in esterna. Al San Paolo sono in programma gli ultimi due big match del torneo 2018/2019: alla 33esima giornata contro l’Atalanta, alla 37esima contro l’Inter. Mentre fuori dalla Campania gli azzurri sono attesi da incroci con squadre che, molto probabilmente, saranno ancora impegnate nella corsa salvezza.

Nelle precedenti tre stagioni, dal 2015/2016, il Napoli ha messo in mostra non solo tanto bel gioco, ma anche un crescendo di punti che l’hanno portato a ritoccare più volte il primato nei campionati a venti squadre, adesso a quota 91.

La formazione attuale non può raggiungere questa cifra, però centrando soltanto successi negli ultimi sei impegni, potrà comunque salire sul terzo gradino del podio per quanto riguarda il record di punti fatti in Serie A.
A quota 85, difatti, farebbe meglio degli azzurri 2015/2016 che si fermarono un po’ più indietro, a 82.

Come già anticipato, gli ostacoli maggiori saranno quelli rappresentati dalle due squadre in maglia nerazzurra. Ecco allora le statistiche dei precedenti incroci con i due club lombardi.

Confronti diretti col Napoli squadra di casa (Serie A e Serie B)

34 vittorie Napoli
11 pareggi
5 vittorie Atalanta
84 gol fatti Napoli
32 gol fatti Atalanta

Nelle ultime due stagioni sono usciti sia il segno 1 (2017/2018) che il segno 2 (2016/2017) in schedina. Così è il pareggio a vestire i panni del ritardatario, tanto che le X più recenti risalgono al 2014/2015, con gol, e al 2008/2009, a reti inviolate.

I punteggi più ricorrenti nei 50 precedenti di campionato si rivelano l’1-0 (con 11 presenze), il 2-0 (9), infine, lo 0-0 (6).

 Confronti diretti col Napoli squadra di casa (Serie A)

36 vittorie Napoli
19 pareggi
17 vittorie Inter
91 gol fatti Napoli
69 gol fatti Inter

Gli azzurri sono in serie positiva da tutti gli anni Duemila. Perché l’ultimo successo dei meneghini è rappresentato dallo 0-2 del 1997/1998.

I risultati più frequenti nelle 72 sfide già disputate risultano l’1-0 (13 caps), lo 0-0 (10), per ultimo, il 2-1 (8).