Pizzo a Castellammare, Cuomo: “Liberiamoci dal racket: oggi è più facile e conveniente”

«Molti hanno già pagato e tanti altri pagheranno fra oggi e domani. Ma non è questa la soluzione»

244

luigi cuomo sos impresa castellammare“Castellammare di Stabia e i Comuni del comprensorio oggi hanno una grande opportunità: il Circolo della Legalità. Soprattutto in questo periodo, quando i clan ritornano a bussare alle saracinesche dei negozi, bisogna avere la forza di denunciare i propri estorsori liberandosi dalla loro presa parassitaria ed asfissiante”. Così Luigi Cuomo, presidente di Sos Impresa e coordinatore del Circolo Michele Cavaliere. A pochi giorni da Pasqua infatti, la camorra è di nuovo attiva per riscuotere il pizzo dai piccoli e grandi imprenditori. Un modus operandi confermato anche dalle ultime inchieste giudiziarie.

“Molti hanno già pagato e tanti altri pagheranno fra oggi e domani. Ma non è questa la soluzione – spiega Cuomo -. I commercianti non devono sentirsi soli perché a Castellammare oggi c’è anche il circolo antiracket e antiusura che può aiutare ad uscire dal sistema delle estorsioni della criminalità. Lo sportello è sempre attivo e pronto ad ascoltare chi vuole sapere come e perché è conveniente denunciare gli estortori e ritornare ad esercitare liberamente la propria attività economica. Il numero verde a cui è possibile rivolgersi è 800900767”.

“Inoltre non dimentichiamo che i pentiti di camorra ormai stanno raccontando i segreti dei clan alla magistratura. E nel materiale messo a disposizione ci sono anche numerosi riferimenti al pizzo e al racket, una fonte di guadagno per le cosche del comprensorio. Sono stati resi noti i nomi, le date e le cifre dei pagamenti estorsivi che riscuotevano a Castellammare e nei Comuni vicini. Purtroppo molti pagano e quasi nessuno denuncia, spesso per paura, altre volte perché ci si sente soli. Oggi non è più così. Accanto alle forze dell’ordine e alla magistratura, c’è anche un’associazione antiracket di grande e comprovata esperienza che può aiutare prima, durante e dopo la denuncia. Invito, pertanto, gli imprenditori ed i commercianti che hanno subito pressioni a denunciare i propri estorsori, ad affidarsi al Circolo della Legalità che li accompagnerà e non li lascerà mai soli” conclude Cuomo.