Scafati, Helios: “Basta campagna elettorale, sì a futuro tavolo tecnico”

I responsabili della Helios srl invitano tutti i candidati alle prossime elezioni amministrative ad astenersi dal condurre una campagna elettorale basata sul cosiddetto 'Caso Helios'

351

“Caos, interruzione delle normali attività lavorative e gravi e irreversibili danni all’immagine dell’azienda. Basta campagna elettorale su Helios, sì ad un tavolo tecnico con le future autorità amministrative. I responsabili della Helios srl invitano tutti i candidati alle prossime elezioni amministrative ad astenersi dal condurre una campagna elettorale basata sul cosiddetto ‘Caso Helios'”. Hanno fatto sapere dall’impianto scafatese.




“La manifestazione avvenuta oggi 2 maggio 2019 – hanno continuato – presso la sede dell’impianto ha creato disagi al lavoro dello stabilimento. Helios fa sapere, sin da ora, di essere disposta ad un tavolo tecnico con le competenti autorità amministrative e con il futuro sindaco del Comune di Scafati allo scopo di trovare una soluzione definitiva quale anche l’eventuale delocalizzazione dell’impianto.

È evidente che la volontà di delocalizzare l’impianto rende del tutto inutili e sterili eventuali movimenti di contestazione. Ad ogni modo, per mera completezza, si evidenzia che l’impianto Helios non ha ad oggetto il recupero di rifiuti pericolosi, ma solo di rifiuti non pericolosi di natura esclusivamente urbana”.