Pompei. Progetto E.A.V. su nuova viabilità

Prevista eliminazione dei passaggi a livello; creazione grande isola pedonale; realizzazione di un parcheggio interrato di n. 300 stalli; riqualificazione graduale della stazione e delle aree circostanti; nuovo centro di controllo e gestione del traffico ferroviario

0
1840

Si è svolta ieri, lunedì 6 maggio, alle ore 10.00, presso la sala del Consiglio comunale  del Comune di Pompei, la Conferenza di Servizi  per gli Interventi di compatibilizzazione urbana della linea Circumvesuviana, tratta Torre Annunziata – Pompei, convocata dall’E.A.V., quale ente concessionario della Regione Campania per l’attuazione del piano di ammodernamento e potenziamento delle ferrovie regionali.

La Conferenza di servizi è stata fissata con l’obiettivo di acquisire, entro e non oltre il 31 maggio c.a., l’assenso richiesto dalla normativa vigente – da parte delle Amministrazioni e/o Enti partecipanti preposti al rilascio dei pareri di competenza – al fine di avviare il progetto definitivo che interessa l’intera area del Comune di Pompei.

Gli Enti invitati dall’EAV sono stati: il Comune di Pompei, il Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli, il Parco Archeologico di Pompei, il Consorzio Ferroviario Vesuviano, l’ARPAC.

Rup del progetto: l’ing. Fiorentino Borrello.

A tutti gli Enti invitati sono stati consegnati un dvd del progetto e copia degli elaborati generali.

Nella relazione di ottemperanza – Conferenza dei Servizi preliminare, sono state riportate tutte le prescrizioni e quanto previsto nel progetto definitivo: eliminazione del passaggi a livello; creazione grande isola pedonale; realizzazione di un parcheggio interrato di n. 300 stalli; riqualificazione graduale della stazione e delle aree circostanti; nuovo centro di controllo e gestione del traffico ferroviario.

L’articolato progetto prevede una serie di opere volte alla realizzazione di nuovi assi di collegamento che garantiranno migliore fruibilità del centro cittadino, con l’obiettivo di incrementare i servizi e contestualmente la qualità della vita per cittadini e turisti, attraverso il decongestionamento ed il miglioramento dei collegamenti viari da e verso la periferia nord e quindi con i paesi vesuviani.

In particolare, è prevista l’eliminazione di quattro passaggi a livello, sia attraverso la costruzione di nuove strade di collegamento con la via Tre Ponti, sia la riqualificazione delle strade esistenti, tra le quali rientra la via Nolana.

Un nuovo asse viario posto in direzione parallela prospiciente a nord della linea ferroviaria, che dirama dalla via Scacciapensieri consentirà il collegamento ad un’area prossima al Santuario sarà corredato, oltre che di ampi marciapiedi attrezzati con arredi ed alberature, anche di una pista ciclabile.

Infine, per il raccordo della viabilità esistente al nuovo sistema viario è previsto l’allargamento della via Scacciapensieri all’incrocio con la via Lepanto che presuppone l’abbattimento della

chiesa pertinenziale la “Casa Borrelli” la quale sarà ricostruita in adiacenza al fabbricato principale nell’area attigua a Sud comprendendo in essa la sistemazione a verde ed a parcheggi dell’intero lotto. L’intervento di ricostruzione prevede anche l’adeguamento sismico ed igienico funzionale dell’intero fabbricato.

L’Amministrazione comunale provvederà a breve all’approvazione della variante urbanistica che presupporrà l’esecuzione all’intervento.