Maiori: stagione teatrale “Enzo Sarno”, si chiude la seconda edizione

“Siamo felici per come si sta chiudendo questa seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno”

165

Si chiuderà questa sera la seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno fortemente voluta ed organizzata, a Maiori in Costa d’Amalfi, dall’Associazione Culturale Atellana. A salire sul palco per l’ultima rappresentazione dell’anno saranno Ernesto Cunto, Clementina Gesumaria e la Compagnia Stabile che si sono già esibiti, riscuotendo anche un ottimo riscontro del pubblico, con l’esilarante spettacolo “Tutti a Tavola”.

E sarà ancora una rappresentazione comica quella che andrà in scena a partire dalle 20.45 presso la sala polifunzionale “L’Incontro”, dal titolo “Equivoci d’amore”. Un appuntamento da non perdere per chiudere nel migliore dei modi una rassegna che tante soddisfazioni sta regalando a chi ha lavorato alacremente per allestire un programma di tutto rispetto.

“Siamo felici per come si sta chiudendo questa seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno” dicono all’unisono Mario Maglio e Costantino Amatruda rispettivamente Presidente e Direttore artistico dell’Associazione Atellana. “I sacrifici ed il lavoro che ci sono dietro a una rassegna come questa sono davvero enormi. Ma la soddisfazione di arrivare al traguardo e vedere la soddisfazione negli occhi di chi collabora alla realizzazione, di chi ci sostiene e del pubblico che ha gradito gli spettacoli che abbiamo proposto, ci danno la forza di andare avanti. Da domani saremo già a lavoro per le prossime edizioni”.




Ernesto Cunto e Clementina Gesumaria riceveranno alle 17.00 il premio “AdMaiori 2019”. Per l’occasione incontreranno i gruppi dell’omonima rassegna che terrà banco, nella cittadina costiera, fino a sabato prossimo. Il tema sul quale verrà aperto il dibattito è “Il teatro comico”. Appuntamento dunque alle 17.00 presso la sala polifunzionale “L’Incontro” in via Capitolo a Maiori.



Condividi
PrecedenteVolla, sequestrato cantiere edilizio
SuccessivoM5S, Saiello: “De Luca e Palmeri bloccano i Navigator”
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.