Volla, rinasce Forza Italia, commissario cittadino Felice Petrella

Nel direttivo, oltre a due consiglieri in carica e l'assessore Luigi Giliberti, anche due ex consiglieri della giunta forzista guidata da Salvatore Ricci. Petrella: “Proveremo a ricompattare, riunificare Forza Italia con un occhio alla riunificazione di tutto il centrodestra"

2820

Si ricostituisce Forza Italia a Volla. Ad animarne il rilancio gli storici esponenti del partito azzurro cittadino che con l’amministrazione Ricci governarono il paese vesuviano dal 2007 al 2012 ed ebbero, proprio con Salvatore Ricci, un proprio esponente in consiglio provinciale fino al 2014.


A guidare il partito verso le prossime Europee e verso un congresso che sancisca l’effettiva nascita della segreteria cittadina sarà l’avvocato Felice Petrella (nella foto) che al momento ricoprirà l’incarico di commissario.

A comporre il direttivo ci saranno due consiglieri comunali in carica, Lino Donato e Imma Veneruso, e con loro il dott. Michele Rea e il dr. Lucio Petrella già consiglieri di maggioranza dell’amministrazione di centrodestra guidata da Ricci. A completare il direttivo l’avv. Anna Renis, Guido De Rocco, Angelo Ferraro e l’assessore della giunta Di Marzo, Luigi Giliberti.

Assessore Luigi Giliberti
Il consigliere Lino Donato

Al momento Donato e Veneruso non costituiranno un gruppo consiliare, ma resteranno espressione della liste che li ha voluti quali rappresentanti dei cittadini nell’assise comunale. Per Giliberti il discorso è diverso essendo già chiaramente uomo di Forza Italia ricoprendo la carica di consigliere della sesta circoscrizione, Ponticelli, Barra, S. Giovanni a Teduccio.

L’obiettivo è quello di recuperare l’ampio bacino di consensi che trainante per la politica cittadina lo schieramento di Silvio Berlusconi un decennio fa, così ha dichiarato il commissario Petrella che ha aggiunto: “Proveremo a ricompattare, riunificare Forza Italia con un occhio alla riunificazione di tutto il centrodestra. Personalmente – ha aggiunto Felice Petrella –  sono sempre stato una persona democratica e aperta al confronto. Il concetto di un uomo solo al comando non è più accettabile e condivisibile ed è per questo che noi saremo aperti a tutti con pari dignità puntando su progetti comuni, prima per gli impegni politici e successivamente per dare un’alternativa valida al futuro amministrativo di Volla”.

Salvatore Ricci

L’unico nome che salta agli occhi per la sua assenza è proprio quello di Salvatore Ricci, ex sindaco forzista di Volla. “Salvatore più che un amico è un fratello – ha concluso l’avvocato Petrella – e certamente è stato già da me invitato ad aderire a questa nuova fase politica per il nostro partito.

Mi auguro che presto possa essere al nostro fianco come mi auguro di poter rivedere un centrodestra forte e compatto”.

Gennaro Cirillo