Donazione organi, campagna di comunicazione Diamo il Meglio di Noi

Diamo il meglio di noi è un’iniziativa di solidarietà. È un invito a diffondere tra i propri dipendenti, sostenitori, soci e stakeholder la cultura del dono

146

“Accogliamo con entusiasmo la prima grande azienda sanitaria del Sud che aderisce a Diamo il meglio di noi: la Asl Napoli 3 Sud”. Così il sito ufficiale saluta l’adesione dell’azienda alla campagna di comunicazione promossa dal ministero della Salute in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e le associazioni di settore.
Scopo dell’iniziativa è quello di mobilitare le istituzioni, gli enti pubblici e privati, le aziende, a favore della donazione di organi.




Così l’Asl Napoli 3 Sud nel Piano d’azione presentato al ministero si impegna, tra l’altro, a supportare gli enti locali per potenziare i sì alla donazione all’atto del rilascio della carta d’identità, a potenziare la collaborazione con i medici di medicina generale per diffondere la cultura della donazione, organizzare incontri nelle scuole, sempre in collaborazione con gli enti locali.

Diamo il meglio di noi è un’iniziativa di solidarietà. È un invito a diffondere tra i propri dipendenti, sostenitori, soci e stakeholder la cultura del dono, informando sui modi per esprimersi sulla donazione e mettendo in campo semplici azioni e iniziative di comunicazione.




Il direttore generale Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini: “Scegliere di sostenere la campagna testimonia la sensibilità della nostra azienda verso una tematica così importante e carica di risvolti morali ed etici. Non si sceglie di nascere, ma si può scegliere di salvare una vita, sì alla donazione degli organi”.

I promotori della campagna scrivono: “Con i suoi 57 comuni e un bacino di utenza di più di 1 milione di abitanti l’Asl Napoli 3 Sud è la prima azienda sanitaria, realtà del Sud, che accogliamo nel network di Diamo il meglio di noi.