Il Napoli saluta con una sconfitta, ci si rivede a Dimaro

Al Dall’Ara il Bologna vince 3-2, vanificata la rimonta

336

La stagione del Napoli era praticamente finita da un po’, ora si è conclusa ufficialmente. Peccato la squadra si sia congedata con una sconfitta: al Dall’Ara di Bologna i rossoblu hanno la meglio per 3-2. Doppio svantaggio con le reti nel primo tempo di Santander e Dzemaili, rimonta nella ripresa siglata da Ghoulam (al primo gol stagionale) e Mertens. Decide a due minuti dal novantesimo un colpo di testa di Santander.


Il risultato parziale della prima frazione è stato molto bugiardo, vista la predominanza in di maglie azzurre nella metà campo felsinea per gran parte del minutaggio. Il Bologna ha colpito nelle uniche occasioni avute, facilitate dalle disattenzioni della difesa partenopea. Meritato poi il pareggio nel secondo tempo, ma la condanna arriva su una nuova disattenzione.

Come sottolineato anche per il match con l’Inter di domenica scorsa, si notato ampi miglioramenti nella forma, e quindi anche nella qualità del gioco, di Ghoulam: l’algerino, oltre al gol, si è reso protagonista di una partita generosa sulla fascia sinistra, sempre pronto alla partenza palla al piede e all’inserimento senza possesso. Buona anche la prova di Zielinski e soprattutto Fabián Ruiz a centrocampo, con il primo che colpisce il palo con una gran conclusione da fuori area (ventisettesimo legno azzurro stagionale!) e con il secondo che confeziona un lancio con il contagiri per il gol di Ghoulam.

Male invece l’attacco titolare. Insigne sbaglia la maggior parte dei passaggi e dei dribbling tentati durante la gara, Younes spaesato in quel di Bologna e Milik che fa a sportellate con Danilo e Lyanco, ma che non concretizza le poche occasioni avute. Bene Mertens, subentrato ad Insigne, che mette a segno la sua quinta rete consecutiva e raggiunge le 16 marcature in campionato, ad un solo gol dal capocannoniere azzurro Milik.

La stagione 2018-2019 del Napoli è agli archivi. Gli uomini di Ancelotti si ritroveranno a Dimaro il 6 luglio per l’inizio del ritiro in vista della nuova stagione. Chissà quante e quali facce nuove vedremo e quanti invece saluteranno la compagnia.

Salvatore Emmanuele Palumbo