Europee, si vota dalle 7 alle 23

In Campania si vota anche per le amministrative: interessati 177 comuni, circa un terzo del totale regionale

225

Aperti dalle 7 alle 23 i seggi per l’elezione della quota di 76 eurodeputati che saranno i componenti del Parlamento europeo spettanti all’Italia. Si vota anche in Piemonte per l’elezione del presidente e il rinnovo del Consiglio regionale e in 3.800 comuni per

 

i sindaci e i consigli comunali. Sono 50.952.719 gli elettori per le europee, 16.053.792 gli elettori per le comunali e 3.616.010 per le regionali in Piemonte. Lo spoglio delle schede partirà da quelle per le europee. Domani alle 14 inizierà quello per le Regionali e le Comunali. Anche oggi, giornata di votazione, vige il “silenzio elettorale”.

Per le Europee i seggi sono aperti in 21 Stati Ue per eleggere 750 eurodeputati: oltre all’Italia, la Germania, la Francia e la Spagna. Nei giorni scorsi si è votato in Gran Bretagna, Olanda, Irlanda, Repubblica Ceca, Slovacchia, Lettonia e Malta.

Amministrative in Campania

In Campania per le amministrative si vota in 177 comuni, circa un terzo del totale regionale. La gran parte sono sotto i 15mila abitanti, quindi non c’è il ballottaggio. Tra i 21 comuni con più di 15mila abitanti, un solo capoluogo di provincia interessato, Avellino. Il più popoloso,invece, è Casoria. Il più piccolo è Ciorlano, provincia di Caserta, con appena 340 abitanti. In provincia di Napoli si vota anche ad Anacapri, Bacoli, Capri, Carbonara di Nola, Casamicciola Terme, Casavatore, Casola di Napoli, Comiziano, Crispano, Grumo Nevano, Liveri, Meta, Nola, Roccarainola, Sant’Anastasia, Sant’Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Striano, Trecase. Nel complesso, circa 345mila elettori. In 8 comuni la popolazione è superiore ai 15mila abitanti.

Nel resto della Campania, i centri più grandi al voto sono Ariano Irpino e Montoro (Avellino); Aversa, Capua, Casal di Principe e Castel Volturno (Caserta); Baronissi, Capaccio Paestum, Nocera Superiore, Pagani, Sarno e Scafati (Salerno).