Visite teatralizzate nella Cappella Sansevero di Napoli

La teatralizzazione, promossa dalla direzione del Museo, è dovuta alla NarteA; le visite, alla Cappella, e alla Cavea sotterranea, sono accompagnate dalla guida Lina Toscano

408

A Napoli, per il programma Primavera 2019, fino al 14 giugno proseguiranno i pomeriggi di visite teatralizzate alla Cappella – Museo Sansevero.

La teatralizzazione, promossa dalla direzione del Museo, è dovuta alla NarteA; le visite, alla Cappella, e alla Cavea sotterranea, sono accompagnate dalla guida Lina Toscano, la quale illumina  i visitatori sulla figura di Raimondo di Sangro, Principe di San Severo (v.foto) e le opere da lui volute. Lo spettacolo della NarteA ha per titolo “Il Testamento di Pietra”, scritto e diretto da Febo Quercia e interpretato da Sergio Del Prete, Andrea Fiorillo e Antonio Perna.

Il racconto scenico è un iter di eventi trascorsi, miti ed esperienze scientifiche, in cui viene delineata la personalità del principe Raimondo di  Sangro. In contemporanea si possono ammirare, nella navata, le significative sculture del “Cristo velato” di Giusepe Sammartino, “la Pudicizia” di  Antonio Corradini, “Il Disinganno” di Fancesco Queirolo.

La Cavea, progettata dallo stesso Principe come sepolcro della sua casata, è uno spazio dove oggi sono esposte le sue  Macchine Anatomiche.

Federico Orsini