Salvati vince al ballottaggio: Scafati torna ad avere un sindaco

Con una forbice di circa settecento voti, Salvati ha staccato il competitor Russo, che ha raggiunto le 8986 preferenze

419

Cristoforo Salvati, eletto con 9683 preferenze, è il nuovo Primo Cittadino di Scafati. Questo è l’esito delle urne, emerso in una calda domenica di giugno in cui, complice la canicola, a trionfare è stato l’astensionismo (infatti solo il 47% degli aventi diritto al voto lo ha esercitato in questo secondo turno elettorale).


Con una forbice di circa settecento voti, Salvati ha staccato il competitor Russo, che ha raggiunto le 8986 preferenze.

Tra i candidati sindaco presenti al primo turno, solo l’avvocato Diego Del Regno aveva palesato, sebbene senza collegamento della propria lista, il sostegno al nuovo Sindaco.

Tante le voci, diffuse negli ultimi giorni, di apparentamenti “ufficiosi”, alleanze spurie e rotture clamorose nelle varie compagini presenti sul territorio. Voci che continueranno a circolare e ad essere ingigantite, giorno dopo giorno, a detta di qualcuno.

La verità è che ogni polemica sull’esito elettorale è destinata a spegnersi con l’insediamento della nuova amministrazione, ed il ritorno alla gestione Politica della città. Il faro del dibattito politico tornerà ad essere puntato sull’interesse collettivo e le problematiche della città, divenute evidenti anche per chi vive nei paesi limitrofi.

Scafati ha bisogno di tornare a respirare, di “normalizzarsi”. E ci auguriamo che tutto ciò avvenga con la nuova amministrazione.

Filippo Raiola