Napoli, Lido Mappatella preso d’assalto

Sopralluogo dei Verdi , Borrelli e Gaudini: “Comune attivi al più presto le docce e garantisca i servizi basilari a tutti cittadini che non hanno alternative”

476

“Questa mattina ci siamo recati in visita al famoso “lido Mappatella”, spiaggia municipale situata sul Lungomare, tra le aree a disposizione dei cittadini senza dover pagare biglietti d’ingresso. Una spiaggia diventata con

 

gli anni ‘un’oasi’ per tante persone indigenti che non hanno altre possibilità che quella per andare al mare durante l’estate ma anche per tanti turisti.

Abbiamo notato, però, dopo l’ottimo lavoro dei giorni scorsi che ha portato all’istallazione dei cestini dei rifiuti e alla riqualificazione del lido si avverte la mancanza delle docce che il comune ha sempre garantito.

Abbiamo quindi inoltrato una richiesta per installarle al più presto. Si tratta di una delle mete preferite di napoletani e turisti che deve poter offrire tutti i servizi del caso ora che siamo entrati nel vivo di questa calda stagione”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale de Il Sole che ride Marco Gaudini, durante un sopralluogo sul Lungomare.

“Bisogna assicurare inoltre che nessuno approfitti abusivamente di una spiaggia di proprietà comunale per trarne illeciti profitti. Vogliamo più controlli in zona, verifiche periodiche delle forze dell’ordine per

garantire legalità e sicurezza in un’area perennemente affollata – hanno proseguito Borrelli e Gaudini – a pochi passi da un altro luogo diventato attenzionato: Rotonda Diaz.

Dopo lo scandalo dei “tuffi” nella fontana, l’area ora si presenta nel degrado, con cumuli di spazzatura non raccolti. E’ chiaro che servono un’attenzione ed una sensibilità maggiore in un tratto della città che, nelle prossime

settimane, continuerà ad essere preso d’assalto da turisti e cittadini”.