Ercolano-Torre del Greco: salute mentale, accorpamento servizi

L’obiettivo principale resta quello di ottimizzare le risorse esistenti, evitare disagi agli utenti e garantire un livello della qualità del servizio quanto più alto possibile

416

I vertici aziendali dell’Asl Napoli 3 Sud confermano che è in atto una valutazione sulla possibilità di accorpamento dei servizi di salute mentale presenti nelle città di Ercolano e Torre del Greco.

“Si tratta spiega il direttore sanitario aziendale e responsabile della salute mentale Luigi Caterino – di una previsione contenuta nel nuovo atto aziendale a cui nel tempo e con la maggiore cautela possibile, al fine di garantire ai cittadini continuità e qualità dei servizi, va dato seguito. D’altronde dall’analisi di alcuni dati tra cui quelli relativi al personale presente nelle due città, al numero di utenti, alla popolazione residente, riteniamo che quella dell’accorpamento sia l’opzione migliore sia per il personale, sia per i cittadini.

C’è da dire che al momento la questione è ancora nella fase di discussione e nessun atto ufficiale è stato prodotto in merito. L’obiettivo principale resta quello di ottimizzare le risorse esistenti, evitare disagi agli utenti e garantire un livello della qualità del servizio quanto più alto possibile”.



Share
Condividi
PrecedenteCastellammare: progetto Home Care Premium 2019
SuccessivoCampania resta capitale dell’ecomafia
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.