Formiche al S. Giovanni Bosco, Saues: intervenga ministro

Sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria: "La sospensione del dottor Matarazzo dal servizio per la presenza delle formiche al San Giovanni Bosco è inconcepibile e va revocata, o estesa all’intera catena di comando"

245

“La sospensione del dottor Matarazzo dal servizio per la presenza delle formiche al San Giovanni Bosco è inconcepibile e va revocata, o estesa all’intera catena di comando, viste le condizioni di contesto in cui sono costretti a lavorare dipendenti, dirigenti e direttori sanitari”. Lo afferma il Consiglio nazionale del Saues (Sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria).

 

“Il provvedimento – sottolinea l’organismo sindacale –, soprattutto in relazione alle azioni immediatamente intraprese all’indomani del rinvenimento delle formiche in ospedale, appare un insulto al buon senso se non  il frutto di una spasmodica ricerca di un capro espiatorio, ed è peraltro ingiustamente e immeritatamente lesivo dell’immagine di un professionista eccellente, dalla carriera adamantina che ha dato tantissimo, come riconoscono tutti i medici che ben lo conoscono, alla sanità campana ricoprendo con merito ruoli di vertice nelle principali aziende sanitarie della Campania”.

“Per questo chiediamo formalmente al ministro della Salute Giulia Grillo – conclude il Saues – il suo personale intervento”.