Il casertano Antonio Zambuco promosso Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito

La consegna dei gradi è avvenuta alla presenza del Comandante Logistico dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo

392

Nei giorni scorsi il Generale dell’Esercito Antonio Zambuco è stato promosso Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Italiano. La consegna dei gradi è avvenuta alla presenza del Comandante Logistico dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo.

Il Generale di Corpo d’Armata Antonio Zambuco è nato a Carinola (CE) il 13 giugno 1958. Ha frequentato nel 1979 il 159° Corso presso l’Accademia Militare di Modena.

Dopo due anni e mezzo di Corso di Specializzazione presso la Scuola di Applicazione di Torino, è stato assegnato, con il grado di Tenente, al 21° Battaglione Genio Pionieri “Timavo” in Caserta dove ha svolto i periodi di comando di plotone e compagnia.

Ha frequentato il Corso di Stato Maggiore (1992-93) e il Corso Superiore di Stato Maggiore (1994-95) presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia, il 1° Corso Istituto Superiore Stato Maggiore Interforze (ISSMI), la 53^ e la 56 biennio 1977^ Sessione Centro Alti Studi Militari presso l’Ecole Militare in Parigi.

Quale Ufficiale di Stato Maggiore, ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore Esercito – V Reparto Affari Generali in Roma, al I Reparto Impiego del Personale, al 3° Ufficio Affari Generali/ Uf. Gen. del Segretario Generale di SEGREDIFESA e, poi, all’Ispettorato delle Infrastrutture dell’Esercito in Roma.

Il Comandante Logistico dell’Esercito, Gen. C.A. Francesco Paolo Figliuolo,
e il Gen. C.A. Antonio Zambuco con i nuovi gradi

Da Ufficiale Superiore, il Generale Zambuco ha comandato il Battaglione A.U.C./Battaglione Allievi della Scuola del Genio (1997-1998) e il 10° Reggimento Genio Guastatori (2001-2003). Durante quest’ultimo periodo ha contestualmente assunto il Comando del 1° Raggruppamento Nord-Ovest nell’ambito della “Operazione Domino” ed ha fornito il 1° reparto del Genio nell’ambito dell’operazione “Enduring Freedom”.

In ambito internazionale ha comandato la “Task Force” Genio in Kosovo (luglio/novembre 2002) della Brigata Multinazionale Ovest nell’operazione “Joint Guardian” e il PRT (Provincial Reconstruction Team) di Herat in Afghanistan nell’ambito dell’Operazione “ISAF” (maggio/ottobre 2006).

Ha ricoperto l’incarico di Addetto Militare presso l’Ambasciata Italiana in Russia (2007-2010) e, successivamente, l’incarico di Vice Comandante del Comando Logistico Sud in Napoli (2011). Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative dell’Esercito (2011-2013).
Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito dal 27 settembre 2013 al 15 gennaio 2016.

Dal 18 gennaio 2016 è il Capo di Stato Maggiore del Comando Logistico dell’Esercito.

Di seguito le principali decorazioni di cui è insignito il Generale ZAMBUCO:

–     Croce d’Argento al Merito dell’Esercito per l’attività svolta in Afghanistan;

–     Medaglia Mauriziana al Merito dei 10 lustri di carriera militare;

–     Medaglia d’Argento al Merito di Lungo Comando di Reparto;

–     Ufficiale e Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana;

–     Medaglia NATO per il servizio prestato sia in Kosovo sia in Afghanistan;

–     Croce commemorativa per la partecipazione all’Operazione “Domino”;

–     Distintivo d’Onore per Ferita in servizio.

Laureato in Ingegneria Civile, in Scienze Strategiche e Scienze Politiche, ha conseguito un Master in Scienze Strategiche (II° livello), parla 3 lingue (Francese, Inglese e Russo).
È sposato con la Signora Antonietta ed è padre di due figlie Francesca e Roberta.

È uno sportivo appassionato delle mezze maratone e un grande tifoso della squadra di calcio del Napoli.