Boscoreale, minaccia madre con forbici per droga

Una 36enne del “Piano Napoli” stava minacciando e picchiando la madre convivente 69enne quando un parente, richiamato dalle loro grida strazianti, ha contattato il 112

264

I carabinieri dell’aliquota radiomobile di torre annunziata hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione una 36enne del “Piano Napoli” di Boscoreale già nota alle forze dell’ordine.

La donna stava minacciando e picchiando la madre convivente 69enne quando un parente, richiamato dalle loro grida strazianti, ha contattato il 112.
I militari intervenuti poco dopo hanno trovato l’appartamento in

pessime condizioni: mobili danneggiati, vetri e piatti in frantumi e capi d’abbigliamento sparsi sul pavimento.

La 36enne impugnava un paio di forbici ed era trattenuta a stento dalla stessa persona che aveva richiesto l’intervento dei carabinieri. Era agitata. Gridava e minacciava la madre per costringerla a darle denaro. Bloccata e disarmata dai carabinieri, la donna è stata arrestata e le forbici sequestrate.

In caserma i militari hanno raccolto la denuncia della 69enne. Sono così emersi numerosi episodi di maltrattamenti, richieste estorsive e percosse mai denunciati. Il motivo scatenante sempre lo stesso: pressanti richieste di denaro necessarie per procurarsi droga.

L’arrestata, dopo le formalità di rito, è stata tradotta al carcere femminile di Pozzuoli.