Venere d’Italia: 7 modelle in finale nazionale per la Campania

Sette reginette, sette bellezze che approdano alla finale nazionale di Venere d’Italia che si terrà dal 12 al 15 settembre in Calabria

In una delle tappe riservate alla Campania, tenutasi mercoledì 24 luglio al Grims Café a Terzigno, sono state premiate le ragazze che rappresenteranno la regione nel concorso che punta a valorizzare la bellezza in senso artistico, sdoganando vecchi concetti di un ambiente che dal dopoguerra in poi ha visto l’Italia come una nazionale all’avanguardia.

A conquistare la finale di Venere d’Italia sono state Anna Esposito, Ginevra Castiglia, Antonella Del Prete, Serena Gargiulo, Sabrina Gagliardi, Martina Francaviglia e Martina Olimpico. Per loro sette i voti più alti della giuria rappresentata dall’ex modella e cake artist Angela Ascione, dal patron di miss

Blumare Pasquale Capasso, dall’imprenditore Francesco Coticelli di Aghé Mare, dall’art director Alessandro Pannone, dalla componente dello staff di miss Blumare e visagista Tina Pezzella, dall’hair stylist Sharon Perrotti e dal giornalista Luigi Capasso.

Venti le ragazze che hanno partecipato alla manifestazione, tutte meritevoli di un posto in finale, come ha ammesso anche la conduttrice della serata, Lia Cutino, che alla fine ha annunciato le sette miss prescelte dalla giuria tra l’emozione generale.

Un successo per la Marylin Freedom di Mauro Carillo che ha organizzato per la Campania uno degli eventi di moda e bellezza che negli ultimi anni ha saputo ritagliarsi un posto importante in campo nazionale.

Prima della conclusione dell’estate è prevista un’altra tappa, che consentirà di portare altre reginette della Campania alla finale in Calabria. L’anno scorso ha vinto la laziale Diana Trandafir, ma adesso ci sono tutte le carte in regola per conquistare il titolo per la Regione, considerando la bellezza delle modelle che hanno vinto le selezioni tra gli applausi del pubblico del Grims Café di Terzigno.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteSindacato Carabinieri su omicidio Cerciello Rega
SuccessivoPomigliano: referendum “Beni comuni Firma Day”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.