Ravello, l’Odhecaton Ensemble nel Giardino di Wagner

Nel suggestivo scenario della Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo, venerdì 2 agosto (ore 23) spazio alla voce con l’Odhecaton Ensemble diretto da Paolo Da Col

238

Secondo concerto cameristico di mezzanotte nel Giardino di Wagner. Nel suggestivo scenario della Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo, venerdì 2 agosto (ore 23) spazio alla voce con l’Odhecaton Ensemble diretto da Paolo Da Col, finissimo e sensibile interprete e studioso di musica antica, è specializzato nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica.

L’ensemble, sin dal suo esordio nel 1998, ha ottenuto alcuni dei più prestigiosi premi discografici e il riconoscimento, da parte della critica, di aver inaugurato nel campo dell’esecuzione polifonica un nuovo atteggiamento interpretativo, che fonda sulla declamazione della parola la sua lettura mobile ed espressiva della polifonia. L’ensemble vocale deriva il suo nome da Harmonice Musices Odhecaton, il primo libro a stampa di musica polifonica, pubblicato a Venezia da Ottaviano Petrucci nel 1501.

Il suo repertorio d’elezione è rappresentato dalla produzione musicale europea tra Quattro e Seicento. Odhecaton riunisce alcune delle più scelte voci maschili italiane specializzate nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica sotto la direzione di Paolo Da Col. Negli ultimi anni Odhecaton ha rivolto grande attenzione alla musica sacra di Claudio Monteverdi e al repertorio contemporaneo, come testimonia l’alternanza nel programma scelto per Ravello fra antico e contemporaneo (De Stefani, Pärt, Rihm, Sciarrino e Tavener).