Incidente mortale ad Ischia: muore sedicenne di origini albanesi

Alla guida della vettura che ha provocato l’incidente, verso le 17.40 vi era una donna italiana di 40 anni. Già nel 2012 avrebbe investito un uomo causandone la morte. Le era stata sospesa la patente per un anno.

499

Ieri pomeriggio  gli agenti del Commissariato di  Ischia sono intervenuti in via Vicinale Fasolara dove, in seguito ad un incidente stradale, ha perso la vita Xhemal Velsmali, un ragazzo albanese di 16 anni.

Alla guida della vettura che ha provocato l’incidente, verso le 17.40 vi era una donna italiana di 40 anni  la quale, mentre percorreva la variante esterna di Ischia, la cosiddetta “superstrada”, a velocità elevata, ha perso il controllo della sua Peugeot Station Wagon in prossimità di una curva dove ha invaso l’altra corsia investendo in pieno la vittima.

Il giovane si trovava sull’Isola Verde per una visita alla sorella e si è trovato al centro della carambola innescata dalla donna che, stando ai testimoni, ha imboccato la curva non riuscendo a completarla e finendo contro un’auto in sosta e poi contro un muretto, in mezzo il sedicnne.

La donna è stata ricoverata in stato confusionale all’ospedale dove è piantonata e arrestata per omicidio stradale e sottoposta agli arresti domiciliari. Già nel 2012 la 40enne, risultata negativa ai test alcolemici e tossicologici, era stata condannata per fatti analoghi, sempre ad Ischia avrebbe investito un uomo causandone la morte. Le era stata sospesa la patente per un anno.

Disposto sia il sequestro della vettura che dello smartphone della conducente dell’auto, in attesa dell’esito dell’autopsia già disposta al II Policlinico di Napoli.