Scafati, M5S denuncia blitz su nomine Acse

M5S: "Non era solo "l'ex" quello che piazzava amici degli amici, parenti o candidati, non per capacità ma meriti elettorali? E ora voi siete andati oltre?"

214

Di seguito un comunicato diffuso dal M5S di Scafati sugli incarichi dispensati dall’attuale maggioranza, in pieno clima agostano, per rinfoltire il collegio sindacale dell’Acse, società partecipata che gestisce la raccolta dei rifiuti in città.

“Ecco la ricetta per piazzare i tre nuovi componenti del nuovo collegio sindacale della partecipata Acse. Ci saremmo aspettati  nomine lontane da logiche politiche che sanno di ricompensa a candidati, loro familiari e sostenitori. Invece, a prima vista, così non è stato. L’amministrazione comunale parla di nuova linfa e slancio, vedremo. Intanto in attesa di poter visionare i curriculum, le esperienze in società partecipate e in rifiuti, tali da poter dare, come annunciato, slancio e nuova linfa, dei tre ne conosciamo i prodigi, i meriti e le appartenenze politiche.

Di Nola da Pompei, candidato con Identità Scafatese, lista a supporto dell’attuale sindaco, con passato come candidato di centro sinistra a Pompei e simpatizzante del PD regionale. Criscuolo da Salerno, sorella della coordinatrice salernitana del partito di Cirielli che governa nella nostra città. Filetti da Scafati, più volte consigliere comunale e beneficiario di incarichi da destra a sinistra. Un passato con Bottone, poi con Aliberti, e quest’anno da buon democristiano, ha sostenuto prima Russo e poi Salvati al ballottaggio.

Certi che non siano stati nominati per interessi elettorali, attendiamo i curriculum. Perché se dai curriculum non si evincessero particolari performance in ambiente, rifiuti e gestione, ci

ritroveremmo tre nomine che non sanno di nulla di diverso rispetto alla ex amministrazione. Non era solo “l’ex” quello che piazzava amici degli amici, parenti o candidati, non per capacità ma meriti elettorali? E ora voi siete “andati oltre”? L’Acse come il Comune, ricordate, non sono bancomat elettorali per pagare le cambiali del vincitore di turno. Sappiatelo, ve lo ricordiamo e ve lo diciamo apertamente”.