L’anastasiano Rea neo presidente Consorzio Csa-Asi

Il Consorzio CSA-ASI è un importantissimo polo industriale del Meridione, non ha scopo di lucro ed organizza per conto delle imprese insediate alcuni servizi di interesse comune

209

Il sindaco Lello Abete ha ricevuto al comune, presso la Sala Giunta, il neo presidente del Consorzio CSA-ASI Caivano, Francesco Saverio Rea, per un colloquio nel corso del quale si è complimentato augurandogli un proficuo lavoro ed una attenzione particolare anche al suo paese d’origine.

L’anastasiano Franco Rea, con esperienza pluriennale in consulenza e intermediazione bancaria a favore delle piccole, medie e grandi aziende, si ricorderà, è stato negli anni scorsi consigliere comunale di maggioranza, tra i primi collaboratori dell’amministrazione Abete.

E, quando in luglio scorso, il CSA-ASI ha provveduto all’approvazione del bilancio 2018 ed al rinnovo delle cariche del consiglio direttivo, l’assemblea dei soci, imprenditori di piccole, medie e grandi imprese, ha eletto quale Presidente Francesco Saverio Rea, vicepresidente Nino Navas e vicepresidente vicario Iuri Bervicato.

Il Consorzio CSA-ASI è un importantissimo polo industriale del Meridione, non ha scopo di lucro ed organizza per conto delle imprese insediate alcuni servizi di interesse comune.

Situato nel territorio del Comune di Caivano (NA), nell’area di Pascarola, ha una estensione territoriale di 2.930.000 mq. L’area industriale sorse nel 1972 per merito di grandi gruppi (Unilever, PPG e Cirio), che hanno fatto da battistrada, e poi di piccole e medie imprese. E nel 2000 ottenne l’assenso del Consorzio Area Sviluppo Industriale (ASI) di Napoli per la costituzione, in base alla Legge Regionale n.16/98, del Consorzio di “2° livello“ CSA-ASI.

“Con grande emozione ho ricevuto la notizia della nomina a Presidente del Consorzio CSA-ASI Caivano, uno dei poli produttivi più importante del sud Italia. È un incarico prestigioso e allo stesso tempo molto impegnativo. Un grazie sentito e sincero a tutti coloro che mi hanno dato fiducia ed in

particolare a Giosy Romano, Presidente del Consorzio ASI di Napoli e della Confederazione Italiana Sviluppo Economico (CISE) Roma. Cercherò di fare del mio meglio, come ho sempre fatto nella mia vita, mettendo a disposizione le mie capacità imprenditoriali, la mia esperienza amministrativa, accumulata negli anni scorsi come consigliere comunale di Sant’Anastasia. All’onore per questo incarico ricevuto – spiega il presidente Franco Rea – risponderò con responsabilità, trasparenza e impegno costante nel cercare di presiedere con equilibrio il Consorzio. Abbiamo tenuto ad inizio agosto, insieme al vicepresidente dott. Nino Navas ed al vicepresidente vicario dott. Iuri Bervicato, la prima riunione del consiglio direttivo ed ho registrato con favore l’intento univoco di dare un nuovo e significativo impulso al Consorzio. Ringrazio il sindaco Lello Abete per la sua sensibilità ed il suo in bocca al lupo. Per me è scontato dire che sarò il presidente di tutti i consorziati, tenendo sempre in mente che ciascuno dà il proprio contributo alla vita del Consorzio ed è doveroso, pertanto, chiedere la collaborazione di tutti, un lavoro sinergico, di squadra per dare il massimo tutti quanti insieme. Il mio obiettivo, semplificando, è quello far lavorare tutti con il sorriso in volto, con gioia, in un processo di crescita e di aggregazione reale”.

“Ho appreso dalla stampa e dai social il nome del nuovo Presidente del Consorzio CSA-ASI di Caivano ed ho voluto incontrarlo in veste di primo cittadino per fargli ufficialmente oltre che personalmente i complimenti. Sono certo che il già consigliere comunale della mia scorsa amministrazione farà più che bene per il Consorzio, quindi a Franco Rea va il mio in bocca al lupo e soprattutto un auspicio di buon lavoro in questo ruolo di neo presidente, oltre a tutta la mia stima ed affetto. Mi ha accompagnato in due consiliature da consigliere comunale ed abbiamo condiviso programmi ed obiettivi. A lui mi lega una profonda amicizia da sempre, oltre ai rapporti istituzionali – dice il sindaco, Lello Abete –  e conosco bene le sue qualità tecniche, professionali e le sue capacità imprenditoriali, quindi sono sicuro che darà al Consorzio quell’impulso positivo che lo farà decollare. Mi auguro, ovviamente, che abbia anche un occhio particolare per la nostra Sant’Anastasia – non oso dire come in questo momento, perché non conosco bene le dinamiche dei consorzi – ma il nostro paese è a lui come a me molto caro. Ancora auguri al Presidente per il ruolo ottenuto, segno che Sant’Anastasia ha tante eccellenze ed è anche con questi riconoscimenti che il paese cresce”.