D’Aniello Cycling Wear, Apuzzo sul podio ad Alberobello

Il pensiero va a allo juniores Lino D’Amora costretto a chiudere anzitempo la stagione per quanto accaduto sulle strade di Paupisi in occasione del campionato regionale FCI Campania

399

L’ennesimo podio stagionale dell’esordiente secondo anno, Giovanni Apuzzo ad Alberobello è l’unica nota positiva di una domenica diversa dal solito per i ragazzi della D’Aniello Cycling Wear per quanto accaduto allo juniores Lino D’Amora sulle strade di Paupisi in occasione dello svolgimento del campionato regionale FCI Campania.

Sostenuto da una eccellente condizione che lo ha portato recentemente a sfiorare la vittoria nell’ultimo mese di gare in più di un’occasione (di rilievo il podio alla Recanati-Pieve Torina vinta dal campione italiano Gianmarco Garofoli), D’Amora è stato virtualmente al comando della corsa all’ultimo chilometro quando si è trovato di fronte a un’auto con inevitabile impatto. Tanto lo spavento ma il peggio è passato per il corridore napoletano che è costretto a chiudere anzitempo la stagione e l’entourage della squadra di Sant’Antonio Abate ha preferito non rilasciare commenti sul finale di gara convulso dove è venuta meno la sicurezza dell’atleta.

E con il pensiero a D’Amora che l’esordiente Apuzzo ha trovato il modo migliore per dedicargli il podio in terra pugliese al Trofeo Sylva Arboris Belli-Memorial Ginetta Ruggieri che ha chiuso in seconda posizione alle spalle di Myles Corey Porcelli e si prepara con ottimismo alle ultime gare da esordiente secondo anno prima di compiere il gran salto nella categoria allievi sempre con la famiglia D’Aniello.

Share