Trecase, 80enne legato al letto e rapinato da due stranieri

Salvato dal figlio che, preoccupato perché non rispondeva al telefono, si è precipitato a casa del genitore trovandolo tramortito, ferito e sotto choc legato al letto

903

Brutta avventura, fortunatamente finita nel miglior modo possibile, per un 80enne di Trecase imbavagliato, legato al letto e rapinato nella notte. A ritrovarlo il figlio recatosi a casa del genitore insospettito dal protrarsi del silenzio dato che l’anziano non aveva nemmeno risposto al telefono.

Tramortito, ferito e sotto choc l’80enne è stato subito trasportato al vicino ospedale di Boscotrecase. Dopo i controlli del caso, fortunatamente, le condizioni dell’uomo non destano preoccupazioni al di là del grande choc per l’incubo vissuto.

L’abitazione completamente messa a soqquadro e portati via circa mille euro e una collanina d’oro.

Dal racconto della vittima ad introdursi in casa, nel corso della notte, sarebbero stati due stranieri che avrebbero approfittato della porta chiusa senza le dovute mandate di sicurezza. Preso di sorpresa, i malviventi gli avrebbero legato i polsi al letto usando delle corde, bloccandolo sul letto per oltre 24 ore.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata.

Share