Rianimazione ospedale di Nola, riapertura dopo la ristrutturazione

La riattivazione dopo la caduta di una pignatta del soffitto lo scorso febbraio che causò danni alla struttura

453

ospedale pronto soccorso di nolaÈ stato riaperto ieri (29 agosto 2019) il reparto rianimazione dell’ospedale di Nola. Il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini, il direttore sanitario luigi Caterino e il primario Umberto Vincenti hanno dato l’annuncio nel corso di una breve cerimonia.

Gli interventi, oltre alla messa insicurezza del soffitto hanno riguardato anche altri elementi, tra questi il sistema di climatizzazione. Nel corso dei cinque mesi necessari per l’intervento di ristrutturazione è stata sempre assicurata l’assistenza per la massima urgenza grazie all’allestimento di una struttura dedicata alla stabilizzazione dei pazienti.




La rianimazione dell’ospedale nolano costa di otto posti letto e serve un bacino d’utenza di circa 600mila persone.

Sul fronte personale si sono conclusi i concorsi per l’assunzione a livello aziendale di 18 medici di rianimazione, sette dei quali destinati a Nola.



Share