Juve Stabia: dalla sala stampa tante recriminazioni tra le fila gialloblù

Noi dobbiamo essere bravi a non perdere la testa per queste due sconfitte. Abbiamo una settimana per lavorare ora con la sosta puntando a migliorare la tenuta e la condizione fisica

254
Finisce 0-2  il match fra Juve Stabia e Pisa, con tante recriminazioni tra le fila gialloblù a cui fa da contraltare la soddisfazione dei pisani. La Juve Stabia non è d’accordo su alcuni episodi del match tra i quali il gol annullato per fuorigioco a Di Gennaro nel primo tempo, apparso regolare alle immagini della moviola.
In sala stampa hanno parlato il trainer D’Angelo per il Pisa; per la Juve Stabia il giocatore Mallamo, il team manager Improta e mister Caserta.
Questa l’analisi di mister D’Angelo, allenatore del Pisa:
Una partita complicata per noi visto l’ambiente caldo di Castellammare. Temevano la Juve Stabia, che era alla prima in casa. Siamo saliti bene nel primo tempo dove abbiamo colpito anche una traversa e trovato il vantaggio. Nel secondo tempo il match è stato più equilibrato. La posizione di Lisi? Sapevamo le caratteristiche di Elia, abbiamo alzato Lisi da quinto offensivo.
Noi ci dobbiamo salvare, è questo il nostro obiettivo da neopromossa. Abbiamo molti esordienti in B. Per la mia espulsione è giusta perché ho protestato troppo“.
Per la Juve Stabia queste le parole di Mallamo, giovane centrocampista alla prima con la Juve Stabia:
Peccato per il risultato, eravamo partiti bene. Per il gol annullato a Di Gennaro mi pare che fosse regolare. Il nostro impegno è stato al massimo e contiamo di recuperare a partire dalle prossime partite“.
Queste le parole del team manager stabiese, Gianni Improta:”Contiamo di tenerci questa serie B. Ci sono state due sconfitte ma ci riprenderemo. La squadra non deve disunirsi.  Il ds Polito ha fatto un ottimo lavoro. Penso che ci sarà una bella notizia per il finire del calciomercato. La gara è stata condizionata dall’episodio della punizione. Poi c’è stato l’episodio del gol annullato a Di Gennaro. 
La squadra è pronta a reagire. Il Pisa è squadra molto volitiva e ha giocato bene, ma non ha subito episodi a sfavore“.
Queste le parole di mister Caserta:
Io devo lavorare tantissimo ma non mi fascio la testa. Troppa depressione dopo due partite. I ragazzi sono amareggiati per gli episodi. Nel secondo tempo la squadra ha cercato di pareggiare, sudando la maglia. Non bisogna mettere pressione ai ragazzi. Io sono l’unico responsabile. Noi dobbiamo essere bravi a non perdere la testa per queste due sconfitte. Abbiamo una settimana per lavorare ora con la sosta puntando a migliorare la tenuta e la condizione fisica. Dobbiamo migliorare sotto parecchi aspetti. Dobbiamo fare di più sotto il profilo della cattiveria in campo. Dopo il gol subito non c’è stata subito una grossa reazione, ma non rimprovero nulla alla mia squadra che ha fatto tutto quello che avevo chiesto nella preparazione tecnico-tattica della partita. 
Lisi, ex Juve Stabia? Grande prova, abbiamo cercato di limitare la loro forza in quel settore. Ho sostituito Elia perché era stanco e veniva da un infortunio. Sono gli episodi che condizionano un po’ tutto“.
Domenico Ferraro

 

Share