Volla: c’è tensione in maggioranza e l’opposizione non le manda a dire

Viscovo: "Credo si debba vigilare su tale vicenda. C'è troppo silenzio e non vorrei che, con un colpo di coda, qualcuno provi a baipassare Consiglio e Giunta e in barba ad ogni regola"

920

Dopo aver attaccato duramente l’amministrazione durante una intervista andata in diretta Facebook e il comunicato stampa di Scognamiglio e Russo (del gruppo indipendente), Viscovo sottolinea ancora una volta le contraddizioni dell’amministrazione Di Marzo.


“Credo che le affermazioni di Scognamiglio e Russo, siano l’ulteriore prova di quanto affermo da mesi – dichiara Viscovo – è chiaro, infatti, che ormai ci sia in amministrazione chi in un modo o in un altro voglia a tutti i costi approvare il project financing Termon.

Le affermazioni degli indipendenti mi preoccupano non poco, – continua l’ex sindaco – e credo si debba vigilare su tale vicenda. C’è troppo silenzio e non vorrei che, con un colpo di coda, qualcuno provi a baipassare Consiglio e Giunta e in barba ad ogni regola”.

Gli indipendenti accusano infatti apertamente Giliberti di voler a tutti i costi far passare ed approvare contro ogni logica democratica il progetto sottraendolo al pubblico dibattito e confronto in consiglio comunale.

“Infine, non posso non condividere con gli indipendenti che tale progetto sia oneroso per le tasche dei cittadini e per nulla convenzionale alle più moderne ed innovative fonti energetiche.

Tuttavia credo che su questo progetto ora si stia facendo un braccio di ferro politico e spero che non la spunti l’area oltranzista anche se Giliberti, stante alle sue dichiarazioni, pare abbia ricevuto il placet di Di Marzo e soprattutto di Intesa per Volla”.

Ivan di Napoli