San Gennaro Vesuviano: in pochi minuti una rapina e un tentato scippo. Due arresti

I due complici sono stati prima fermati dai Carabinieri in flagrante mentre tentavano uno scippo e poi riconosciuti da un'altra persona vittima di un tentato scippo pochi minuti prima

262

Ieri sera un malfattore si è avvicinato ad una 39enne di Saviano che stava passeggiando su via Napoli, l’ha aggredita a pugni e calci e le ha strappato la borsa.

La donna ha urlato per chiedere aiuto ed è stata sentita da una pattuglia di carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano che si trovavano a pochi metri in linea d’aria da lei.
l’intervento è stato immediato tanto che il rapinatore appena si è accorto dei carabinieri ha lasciato cadere la borsa; poi ha spinto la sfortunata a terra ed è saltato nell’auto in cui lo aspettava il complice.

La fuga di Carmine Franchini, 26enne di Ottaviano e Giuseppe Nappo, 37enne di San Giuseppe Vesuviano, entrambi già noti alle forze dell’ordine, è stata però resa impossibile dai militari che hanno bloccato la vettura dei due con l’auto di servizio e hanno proceduto a bloccarli e ad arrestarli.

Mentre erano ancora sul posto però un’altra donna, una 35enne di San Gennaro Vesuviano, è arrivata correndo. Era stata appena scippata e voleva denunciare l’accaduto. Quando ha visto i due complici li ha riconosciuti denunciando ai carabinieri che qualche minuto prima avevano provato a scipparle la borsa non riuscendoci dato che lei l’aveva tenuta stretta a sé riuscendo a non perderla.

Franchini e Nappo sono stati dunque tratti in arresto per rapina aggravata ma segnalati all’a.g. anche per tentato furto con strappo e lesioni aggravate.

Terminate le formalità sono stati tradotti in carcere. La vittima 39enne è ricorsa a cure nell’ospedale di Nola dove è stata soccorsa per il trauma cranico non commotivo, oltre che per una distorsione alla caviglia quindi è stata dimessa con una prognosi di 5 giorni.