Wirlpool, stop produzione per 5 giorni

L'azienda, con un sms inviato agli operai, comunica che la produzione nello stabilimento napoletano è sospesa per cinque giorni, dal 16 al 20 settembre per una flessione del mercato

167

La Wirlpool, con un sms inviato agli operai, comunica che la produzione nello stabilimento napoletano è sospesa per cinque giorni, dal 16 al 20 settembre. La nuova provocazione dell’azienda manda in fibrillazione gli operai dello stabilimento di via Argine e getta ombre sull’esito dell’incontro tra vertici aziendali e sindacati previsto per domani alle 15,30  presso il ministero dello Sviluppo Economico.

“Martedì l’azienda deve spiegare come mai a inizio mese aveva bisogno di 28500 lavatrici e oggi invece chiude per 5 giorni per una fantomatica flessione del mercato. Dopo aver dato le

opportune giustificazioni a noi e al governo deve illustrare i costi di un piano quinquennale per la produzione di lavatrici (non solo di alta gamma) a Napoli, così come era stato chiesto. Se il piano non arriva peseremo il sindacato e la sua capacità e volontà di fermare tutte le fabbriche del gruppo. Dobbiamo essere noi a decidere il percorso di questa vertenza. Abbiamo delle armi e dobbiamo saperle usare e non avere più paura. Abbiamo avuto paura per 8 anni e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”, così danno voce alla loro rabbia gli operai sulla pagina facebook pubblica che gestiscono.

I lavoratori intanto rafforzano il presidio all’esterno della fabbrica ed aspettano l’esito dell’incontro di domani tra fiducia e rabbia.