Campania By Night: Villa Regina riaperta dopo il restauro

Boscoreale, dopo quasi 10 anni dalla chiusura al pubblico può finalmente riabbracciare Villa Regina, tesoro storico del territorio

277

Si è tenuta questo giovedì, 19 settembre, la cerimonia di riapertura al pubblico di Villa Regina, a Boscoreale nell’ambito del progetto “Campania By Night”. A presenziare a questo momento particolarmente importante per la comunità: il sindaco di Boscoreale, Antonio Diplomatico, il Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna, il Generale Mauro Cipolletta, Direttore Generale del Grande Progetto Pompei, il vice presidente della SCABEC (Scoietà Campana Beni Culturali), Teresa Armato ed infine Stefano De Caro, Archeologo e Direttore Generale ICCROM.

La villa – Villa Regina è stata scoperta nel 1977, a seguiti di lavori edilizi, e portata alla luce dopo un serie di campagne di scavo concluse nel 1980. Il complesso archeologico è molto piccolo e si concentra in una cella vinaria dallo stile architettonico molto rustico. La struttura è circondata da un  vigneto, che al tempo riforniva la cella, della vite necessaria per produrre vino.

La capacità complessiva dei “dolia”, cioè delle particolari anfore preposte alla conservazione e fermentazione del vino, era di 10.000 litri. La villa come ben si sa, fu  distrutta a causa dell’eruzione del 79 d.C.,tuttavia a seguito di successivi studi sono stati ritrovati reperti posteriori a questa data, ciò fa pensare che il complesso venisse ancora utilizzato dopo l’eruzione.

L’evento – La restituzione dell’area archeologica alla comunità si è aperta con un saluto da parte del Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna, il quale ha  brevemente spiegato i tipi interventi che hanno interessato la villa. L’intero progetto di restauro è stato molto delicato ed ha richiesto un enorme sforzo da parte degli addetti ai lavori, a causa della precarietà dell’edificio. Proprio a causa delle condizioni in cui versava la struttura, infatti, l’accesso è stato chiuso al pubblico nel 2010. Il progetto di restauro, a cura della ditta “ACF Restauri srl” è costato complessivamente € 480.000,00 e ha visto il contributo di numerose professionalità del parco archeologico ed esterne.

Proprio l’importanza di questi interventi e la possibilità di ridare un pezzo di storia a Boscoreale sono stati il tema principale del discorso del Sindaco di Boscoreale, Antonio Diplomatico, che si è soffermato sulla necessità di migliorare il rapporto tra istiituzioni e territorio al fine di migliorare l’offerta culturale e  turistica della zona. Di particolare interesse è stato l’intervento dell’archeologo Stefano De Caro, che ha spiegato non solo minuziosamente i tipi di interventi eseguiti, ma di come Villa Regina sia in realtà una piccola tessera di un mosaico storico be più grande e che coinvolge tutta l’area limitrofa a Boscoreale. De Caro si è soffermato nel suo intervento sulla massiccia densità di ville nel territorio e quindi del potenziale archeologico della zona.

La riscoperta di Villa Regina, ha concluso De Caro, può essere un segnale per la riscoperta anche di tantissimi altri siti minori, come ad esempio la Villa di Poppea a Torre Annunziata. Tuttavia ciò sarà possibile solamente in una situazione di perfetta sinergia tra Stato e Regione, le quali spesso ritardano i necessari interventi archeologici a causa di lunghe e macchinose questioni burocratiche. Conclusi i contributi dei protagonisti, l’esperienza a Villa Regina si è conclusa con una performance musicale del “Progetto Sonora” e con un piccolo tour guidato nella villa.

Il progetto “Campania by night” può sicuramente rappresentare un importante passo in avanti per la comunità di Boscoreale per riappropriarsi di un pezzo molto importante, insieme all’Antiquarium, della propria identità storico-culturale. Tale progetto di valorizzazione e promozione del patrimonio storico è stato promosso dalla Regione Campania e SCABEC.

Le visite in programma ogni giovedì, dal 19 settembre al 24 ottobre a partire dalle ore 19, prevedono un percorso guidato serale alla Villa e all’Antiquarium di Boscoreale.

L’accesso alla Villa e all’Antiquarium sarà, inoltre, possibile il venerdì e il sabato sera, dalle ore 20:30 alle 23:15 (ultimo ingresso alle ore 22:00), fino al 12 ottobre, al costo di €2, nell’ambito dei progetti di valorizzazione del Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo.