Passato agli archivi il grande debutto in Champions, con la vittoria sul Liverpool (Napoli unica squadra italiana a vincere nella prima giornata del torneo), la testa e il corpo degli azzurri tornano prepotentemente al campionato, con l’obiettivo di recuperare il piccolo gap formatosi tra loro e le altre pretendenti allo scudetto (Juventus un punto avanti, l’Inter capolista tre punti avanti). In programma domani alle 15 Lecce-Napoli.


Per la trasferta in terra pugliese Ancelotti dovrà forzatamente fare a meno di tre elementi. Infatti Manolas, Younes e Allan non figurano nella lista dei convocati, i primi due per affaticamento muscolare, il brasiliano per un attacco febbrile. Per il tedesco si tratta di un’occasione mancata, visto che, dai segnali percepiti negli ultimi giorni, era probabile un suo impiego dal primo minuto per la prima volta in stagione.

Dai sicuri assenti a un possibile presente. Milik, in panchina contro il Liverpool ma non impiegato, potrebbe fare il suo ritorno in campo, dal primo minuto al fianco di Mertens. Ancora aperta però l’opportunità di vedere dall’inizio Llorente con il centravanti polacco subentrante nel secondo tempo. Per il resto dello schieramento Ancelotti sembra propenso ad applicare un largo turnover. Oltre agli obblighi di schierare Maksimovic e Elmas in luogo degli assenti Manolas e Allan, si vedranno sul terreno di gioco Malcuit e Ghoulam sulle fasce difensive e Ospina tra i pali. Insigne agirà sulla destra del centrocampo, con uno tra Fabian Ruiz e Zielinski a dettare i ritmi al centro.

Il Lecce di Liverani, reduce dalla prima vittoria in campionato in casa del Torino, non vorrà ovviamente essere lo sparring partner dei partenopei e punta a consolidare il trend positivo per mettere fieno in cascina per il loro obiettivo di mantenere la categoria. Ballottaggi a centrocampo tra Shakhov e Tabanelli al fianco del regista Tachtsidis e tra Falco e Mancosu sulla trequarti, con il primo leggermente favorito nel muoversi dietro le due punte Farias e Lapadula.

PROBABILI FORMAZIONI

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Shakhov; Falco; Farias, Lapadula. All. Liverani

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Elmas, Fabian Ruiz, Insigne; Milik, Mertens. All. Ancelotti

Salvatore Emmanuele Palumbo