La Cavese vince il primo quadrangolare Under 17 intitolato a Mario Cerciello Rega

“Calcio, valori, giovani in campo, coraggio, passione e rispetto sono le parole che segnano con tratto ben marcato la giornata di oggi" ha conclusoe il Presidente Lega Pro Ghirelli

153

SOMMA VESUVIANA – Un lungo applauso ha accompagnato l’ intitolazione a Mario Cerciello Rega della tribuna dello stadio Napoli di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli.

E’ avvenuta alla presenza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il Sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, le forze dell’Ordine e la cittadinanza. È intervenuta anche la signora Rosa Maria, moglie di Mario Cerciello Rega. “ Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega. Valori e legalità in campo per la vita. Per Mario” è quanto riporta la targa allo stadio. L’intitolazione rientra nelle iniziative della giornata della legalità dedicata a Mario Cerciello Rega, promossa dal Comitato Etico della Lega Pro con il Comune di Somma Vesuviana.

La Cavese ha vinto il primo quadrangolare Under 17 intitolato a Mario Cerciello Rega, chiudendo a 3 punti con la vittoria per 1-0 sulla Viribus di Somma Vesuviana. Le partite si sono disputate allo Stadio Comunale di Brusciano ( NA). Al secondo posto si è piazzato l’Avellino, che ha superato la Casertana ai rigori col punteggio di 4-1 (il tempo regolamentare era terminato con il risultato di 0-0). La vittoria ai tempi regolamentari dava 3 punti mentre conseguita ai rigori, 2. I giocatori si sono confrontati sul rettangolo di gioco con fair play, mettendo in campo il calcio dei valori, davanti a centinaia di spettatori, tra i quali la moglie di Mario Cerciello Rega.

“Calcio, valori, giovani in campo, coraggio, passione e rispetto sono le parole che segnano con tratto ben marcato la giornata di oggi – conclude il Presidente Ghirelli – in cui sport e ricordo sono state la cornice della legalità. Dell’esperienza vissuta oggi, resta il messaggio della forza del calcio che è momento di confronto e di crescita. Grazie a tutti i giovani che hanno scelto di partecipare alla giornata della legalità nel ricordo di colui che era esempio di coraggio come Mario Cerciello Rega”.