Barra, Società Operaia di Mutuo Soccorso ha 120 anni

Auguri dal sociologo Antonio Castaldo. Una dedica del Giglio di “Passione Infinita” e “Paranza Volontari di Brusciano”

308

Napoli, la “Società Operaia di Mutuo Soccorso” in Barra ha compiuto 120 anni. Ricordato con una pubblicazione a cura dello storico Pompeo Centanni con la postfazione del suo Presidente Luigi Napolitano. Gli auguri

alla presidenza, ai consiglieri e a tutti soci sono stati espressi anche durante la tradizionale “Ballata dei Gigli”, domenica 29 settembre 2019.  Precedentemente alla conferenza stampa di presentazione della “Festa dei Gigli di Barra” è avvenuta con l’Assessore della VI Municipalità, Pasquale Farinelli; il Presidente della Commissione municipale con delega alla cultura, Massimo Morga; Il Presidente dell’Associazione Società Operaia Mutuo Soccorso, Gino Napolitano; Il Presidente dell’Associazione “Insieme”, Antonio Russo, per il coordinamento del Comitato dei Festeggiamenti; Il Presidente della onlus “Nives” Roberta Scognamiglio, nei cui locali, al piano terra del palazzo municipale di Barra, sono stati esposti i Gigli in miniatura.

Alla 197esima edizione della “Festa dei Gigli di Barra” far data dal 1822 hanno preso parte con i loro obelischi addobbati e le loro esuberanti paranze le associazioni: “Passione Infinita” e “Paranza Volontaria Bruscianesi”; “Ciro Giovanni Scotti A’ Papera” e “Paranza Barrese Amici Miei di Leopoldo Scotti”; “Formidabile”  e “ Paranza Barrese La Formidabile di Raffele Maddaluno”; “New Project” e “Paranza Barrese L’Insuperabile di Massimo Ambrosiano; “Bisignano Show” e “ Paranza Barrese la Mondiale di Salvatore Battaglia”; “Parthenope” e “Paranza Barrese Parthenope di  Gennaro Caiazzo”.

Alla SOMS di Barra hanno espresso il loro augurio, al Presidente Gino Napolitano, al Segretario Luciano Guarino e a tutti soci,  con la personale visita, uno dei figli di Barra in politica per la ripartenza della Campania “con responsabilità, impegno e cambiamento”,  On. Antonio Marciano, Consigliere della Regione Campania, ed il sociologo e giornalista Antonio Castaldo di IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, da Brusciano, memore di condivisi momenti di riflessione in incontri pubblici, come, fra glia altri, lo “Scambio Culturale per la Salvaguardia della Festa dei Gigli” a Barra nel 2014, qui documentato https://www.ilgazzettinovesuviano.com/2014/06/09/brusciano-barra-scambio-culturale-per-salvaguardia-festa-dei-gigli/ .

Nella ripresa videografica di Antonio Castaldo, con l’assistenza dei giovani estimatori delle Feste dei Gigli in Campania, Alberto Livorno, Giuseppe Pietropaolo e Luigi Zaccaro, è riportato il momento della dedica dell’alzata del Giglio dell’Associazione “Passione Infinita” di Barra e della Paranza “Volontari” di Brusciano, in transito presso la SOMS, le cui immagini, montate da Giuseppe Pio De Falco, sono state postate all’indirizzo web  https://www.youtube.com/watch?v=SZfESY9oD9k .

Dalla pubblicazione  di Pompeo Centanni, realizzata grazie al sostegno del “Centro Ester” presieduto da Pasquale Corvino si apprende che Nel mese di agosto 1899 in un povero locale al n. 36 di Corso Sirena  nasceva la Società di Mutuo Soccorso di Barra avente come Presidente l’operaio meccanico Raffaele Migliori e nel simbolo, come scritto nello Statuto “Due mani strette in rilievo stanno a indicare; fratellanza sociale, amore per il Sodalizio, rispetto ed affetto reciproco, carità cristiana” e come riprodotto in bassorilievo sulla facciata della sede di Corso Bruno Buozzi n. 189 a Barra. Nella storia della SOMS è ricordato anche l’Avvocato Antonio Carpino (Mariglianella 1928 – Roma 1987) Parlamentare, Sottosegretario di Stato per la resa assistenza legale al Sodalizio SOMS di Barra.

Il Presidente, dal 2011 è Gino Napolitano che per statuto è “custode morale della bandiera” ha il compio di “mantenere fra i soci l’amore e la concordia che è alla base del loro affratellamento” la cui iscrizione alla società è accettata per

chi risulta “non aver riportato mai condanne per i reati ledenti l’ordine pubblico e la moralità”. Restano immutati i principi e valori di riferimento: cooperazione, promozione dl benessere morale e materiale, riconoscimenti ai meritevoli attività ricreativa, di animazione culturale e di mutua assistenza, anche nel Terzo Millennio, con la diffusione delle attività anche via social con la pagina fb, https://it-it.facebook.com/pages/category/Community/Societ%C3%A0-Operaia-di-Mutuo-Soccorso-in-Barra-298630683615823/ .

Così come è stato fatto nei trascorsi giorni nel contributo all’appena trascorsa Festa dei Gigli  con l’Esposizione sui Gigli di Barra, presso la sede sociale SOMS di vari autori,  ospitando le fotografie di Lisa Buo, Elvira Coppola, Laura Lezza, M. Luisa Mangoni, Salvatore Mignano, Leopoldo Venditto e dell’Archivio Storico di Romano Marino con il supporto dello Staff del Savio Group e del Sito Informazione Festa dei Gigli. Una rete solidale, civile e culturale che è vanto nella progressiva crescita di Barra.

Antonio Castaldo