Formiche a scuola, a Pompei “scioperano” i bimbi dell’Infanzia via Nolana

Nelle scorse settimane diversi genitori hanno riportato i propri figli a casa. Le formiche sono state ritrovate anche nei sacchetti della merenda e sui pantaloni dei bambini

1134

La pazienza è ormai al lumicino. I genitori del plesso di scuola dell’infanzia di via Nolana a Pompei sono armai due anni che lamentano una impressionante invasione di formiche nelle aule e nei servizi. In pratica in tutto l’edificio.


“Già l’anno scorso lamentammo questo gravissimo problema – hanno dichiarato alcuni genitori – ma non avemmo risposte positive, ne fu effettuata una disinfestazione. La nostra salvezza fu il sopraggiungere dell’inverno e del freddo che fece ridimensionare il problema naturalmente. A fine anno scolastico, nei mesi di maggio e giugno scorsi, il problema si era ripresentato, ma al rientro dalle vacanze estive la situazione sembra veramente insostenibile”.

Pavimento ricoperto da formiche. Nelle scorse settimane diversi genitori hanno riportato i propri figli a casa. Le formiche sono state ritrovate anche nei sacchetti della merenda e sui pantaloni dei bambini. Il plesso appartiene all’Istituto Comprensivo Amedeo Maiuri che attende l’intervento del Comune, il quale sembra fare orecchio da mercante. “In queste condizioni – fanno sentire ancora la loro voce i genitori – non è possibile frequentare per non parlare che non è lontanamente pensabile la partenza della mensa”.

Questa mattina molti bambini, ovviamente a discrezione dei genitori, “hanno fatto sciopero” e si stanno recando con mamma e papà a protocollare l’ennesima richiesta al Comune di Pompei affinchè possa essere programmata una disinfestazione.

Filippo Raiola