Stabiae avrà il suo Parco Archeologico

Il consigliere regionale Luigi Cirillo (M5s): “Castellammare avrà finalmente un sito come quelli di Pompei ed Ercolano”

157
“Con la vittoria conseguita nell’aula del Consiglio regionale possiamo finalmente ampliare l’offerta turistica in Campania, puntando sulla riscoperta di un sito fondamentale come il Parco archeologico di Stabia che presto avrà la stessa importanza di parchi come Pompei ed Ercolano. Con l’approvazione all’unanimità della nostra mozione, abbiamo impegnato la Giunta regionale ad assumere iniziative per avviare la perimetrazione fisica dell’area degli scavi di Castellammare, dando così origine a un vero e proprio Parco archeologico di Stabiae, con conseguente valutazione d’impatto sullo sviluppo turistico ed economico per l’intera area. Verranno inoltre assunte iniziative per la tutela e la valorizzazione degli Scavi di Stabia, favorendo la realizzazione di un polo museale con i reperti ivi raccolti”.
E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo, dopo l’approvazione della mozione a sua firma.
“Alla luce di questo importante risultato, è necessario dar subito vita a una pianificazione che punti alla riscoperta dell’immenso patrimonio storico-culturale della Regione Campania. Le meravigliose Ville di
Stabia registrano, purtroppo, dati in controtendenza rispetto ad altri siti museali e archeologici del territorio regionale. Con il risultato che abbiamo conseguito abbiamo il dovere di rilanciare un sito di importanza fondamentale per il turismo e l’economia dell’intera area”.