Whirlpool, sospesa vendita ramo d’azienda

Il consigliere regionale Saiello (M5s): “Salviamo il sito e arginiamo la desertificazione industriale in Campania”

140
“La sospensione annunciata da Whirlpool della cessione del ramo d’azienda fino al 31 ottobre è un piccolo segnale di dialogo, ma siamo ancora agli inizi. Ora bisogna lavorare a un’operazione tesa a creare tutte le condizioni perché il presidio non si sposti da Napoli e siano salvaguardati i livelli occupazionali. Siamo fiduciosi in un buon esito dell’interlocuzione avviata dal premier Conte e dal ministro Patuanelli con il management, soprattutto in relazione al superamento del precedente piano di reindustrializzazione”.
Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello.
“Siamo certi – prosegue Saiello – che sarà messa in campo ogni iniziativa utile per evitare che Napoli e la Campania perdano l’ennesimo sito produttivo, nell’attesa di invertire quel processo di
desertificazione industriale che caratterizza la Campania da troppi anni. Proprio in questi giorni abbiamo depositato una proposta di legge per porre un argine alle delocalizzazioni di siti industriali dal territorio della Campania”.